Copil: "E' stato un grande onore trovarmi nello stesso posto di Federer"


by   |  LETTURE 4511
Copil: "E' stato un grande onore trovarmi nello stesso posto di Federer"

Marius Copil ha molti aspetti positivi da prendere dalla sua grande settimana nel torneo di Basilea. Copil era il numero 93 del mondo all'inizio del torneo, ora sarà il numero 60. "Mi piacerebbe che fosse l'inizio della mia carriera a questo livello", ha detto il 28enne dopo la sconfitta per 7-6 6-4 contro Roger Federer nella finale di domenica.

"È stata una settimana fantastica. Venendo qui, stavo combattendo per giocare e per rimanere nella Top 100. Dopo questa fantastica settimana, ho acquisito molta fiducia in me stesso e ho visto che posso giocare a un livello molto più alto di tennis e potrei continuare così". Durante la cerimonia di premiazione, Copil aveva detto: "Roger, per me è stato un grande onore trovarmi nello stesso tuo posto.

Grazie per quello che fai per il tennis, sto parlando a nome di tutti i giocatori". Analizzando la partita in generale, Copil ha aggiunto: "Ci sono stati quattro challenge, tutti contro di me, non sono stato fortunato ma è il tennis, un centimetro può costare la partita.

Ho sempre cercato di essere aggressivo anche se ho perso il tie-break a causa di un drop shot che non avrei dovuto giocare. Forse non essere troppo esperto ha avuto un ruolo chiave. Nel secondo set entrambi abbiamo giocato bene ma lui ha vinto i punti più importanti".

Copil ha vinto sei partite a Basilea quest'anno, a partire dalle qualificazioni, e ciò gli darà sicuramente un impulso di fiducia nella stagione 2019.