Roger Federer: "Prima mi arrabbiavo e urlavo, ora sono più rilassato"


by   |  LETTURE 1823
Roger Federer: "Prima mi arrabbiavo e urlavo, ora sono più rilassato"

Roger Federer ha recentemente ricordato l’inizio della sua carriera, quando non era così solido mentalmente. Il giocatore svizzero ha ammesso che cambiare la sua mentalità è stata la chiave per il successo.

È stato molto importante per me capire che dovevo concentrarmi di più sul mio gioco, invece di perdere energie lanciando le racchette, urlando e arrabbiandomi dopo ogni errore. Ci è voluto un po’, ma alla fine ho capito ed ora mi sento molto bene in campo.

Sono più rilassato e gioco meglio a tennis” , ha spiegato Federer. Allo svizzero è stato poi chiesto: “Non pensa di trovarsi in una situazione pericolosa? Quando vinci hai solo fatto il tuo dovere, non hai qualcosa da perdere? “.

Forse è così. Ma ora che sono sempre in lizza per vincere tornei importanti cambia tutto, perché una volto vinto il torneo sono una persona molto felice”, ha risposto Roger. Il numero due del mondo ha poi concluso il suo intervento ritornando sui miglioramenti apportati alla sua mentalità.

Dopo le partite mi sento come se non stessi perdendo troppe energie. Prima, forse c’era un sentimento di insicurezza che mi rendeva più nervoso. Mi lasciavo prendere dal panico qualche anno fa, non ero sicuro delle mie giocate.

Mi arrabbiavo molto, quindi ho dovuto accrescere la fiducia in me stesso e capire come giocare”.