Roger Federer: "Tendiamo a lamentarci senza alcun motivo"


by   |  LETTURE 2547
Roger Federer: "Tendiamo a lamentarci senza alcun motivo"

La fondazione filantropica fondata da Roger Federer nel 2004 e che porta il suo nome raggiunge traguardi sempre più impressionanti: a fine anno, saranno infatti un milione i bambini che potranno contare sul supporto educativo ed economico dell'organizzazione.

I beneficiari sono perlopiù bambini africani, dal Botswana alla Namibia, ma non manca il sostegno ai giovani svizzeri che vivono in contesti sociali difficili. Federer si sente grato e felice della sua vita, quando pensa ai tanti bambini sfortunati.

So che noi viviamo in un bel mondo, in un mondo fortunato nel quale le cose sono abbastanza facili per noi, eppure spesso tendiamo a lamentarci perchè… senza motivo” ha detto lo svizzero in una recente conferenza stampa.

Ovviamente io mi trovo in questa posizione privilegiata per cui posso aiutare molto, e sono molto felice di farlo. Penso che ogni essere umano che abbia una simile opportunità dovrebbe rendere qualcosa indietro.

Si tratti di tempo, di denaro, o semplicemente di servire da ispirazione per gli altri, penso sia davvero importante. Perchè la maggior parte delle persone nel mondo vive in condizioni di povertà”. Federer ha anche ricordato il suo viaggio in Etiopia nel febbraio 2010.

Arrivare lì, sentire i bambini cantare quando stavo arrivando, tutti contenti. Forse neanche sapevano chi ero, ma sapevano che ero quello che li aiutava. È qualcosa di davvero speciale e ti fa venire la voglia di aiutarli ancora di più, senza dubbio.

Feci una visita sul campo, constatando come si era concretizzato il mio aiuto, vedendo le scuole, conoscendo gli insegnanti e parlando loro. Perchè supporto diversi progetti in Africa, e uno di essi in Etiopia. Perciò decisi di fare questo viaggio. È stato stupendo, spero di farlo più spesso” ha concluso il campione svizzero.