Roger Federer spiega perché non ha più usato la racchetta di Pete Sampras


by   |  LETTURE 5663
Roger Federer spiega perché non ha più usato la racchetta di Pete Sampras

Roger Federer ha apportato un cambiamento radicale nel 2002, quando ha lasciato la racchetta dell’americano Pete Sampras. In una conferenza stampa, lo svizzero ha parlato di come la tecnologia delle nuove corde lo abbia aiutato a giocare un tennis efficiente.

Mi sentivo come se fossi uno dei primi ad aver usato un sacco di topspin” , ha dichiarato Roger. “Ecco perché nel 2002 dovevo passare dalla racchetta di Pete ad una racchetta di dimensioni più grandi.

Poi, hanno iniziato a cambiare le corde nel 2002, perché stavo steccando troppe palle, soprattutto quando c’era il vento. Penso che questo mi abbia aiutato molto. André Agassi e penso Guga Kuerten sono stati i primi ad allontanarsi dalle vecchie racchette, e li ho seguiti.

Poi sono diventato il numero uno del mondo e anche altri giocatori hanno iniziato ad usare materiale del genere, anche perché vedi cosa succede nello spogliatoio. Penso di essere stato sicuramente uno dei primi, con alcuni altri ragazzi, a cambiare le corde e altro.

Ora si vedono molti più tennisti con grip estremi, questo ha aiutato quei ragazzi, perché prima non era possibile passare attraverso un tiro basso e duramente colpito, specialmente con la racchetta di legno”.
.