Stefano Meloccaro e l'incredibile aneddoto su Roger Federer


by   |  LETTURE 9171
Stefano Meloccaro e l'incredibile aneddoto su Roger Federer

Seconda parte della nostra intervista esclusiva con Stefano Meloccaro, uno dei volti più noti di Sky Sport che ha avuto l'opportunità di parlare diverse volte a tu per tu con Roger Federer nei tornei più importanti del panorama tennistico internazionale.

Tra i due si è creato un rapporto così speciale da portare in un'occasione Meloccaro a fare una domanda particolare e molto curiosa al campionissimo svizzero. "Una volta a Wimbledon sui campi di allenamento ho chiesto a Federer se giocava qualche minuto con lui", svela Meloccaro ai microfoni di Tennis World Italia. E Federer cosa ha risposto? "Mi guarda in faccia, la racchetta, le scarpe, pare perplesso.

Mi mette una mano sulla spalla e mi dice 'le scarpe sono ok, la racchetta ce l’hai… vabbè continua ad allenarti, magari un giorno o l’altro facciamo due tiri'". Nella sua lunga carriera Meloccaro ha intervistato veri signori come Federer, Nadal e Djokovic e giovani sfrontati come Alexander Zverev.

La differenza è percepibile in "termini di età nel senso che più i ragazzi sono giovani - a 18, 19 anni non sei così consapevole, così bravo, non hai esperienza e tendi ad essere meno comunicativo - poi Federer è un fenomeno in comunicazione.

È l'interlocutore perfetto perché ti mette a tuo agio e non dà mai risposte banali o scontate. Ma anche Nadal è molto bravo. Djokovic è una persona con cui farei interviste di ore. Zverev al momento è ancora un po' chiuso, un po' è carattere e un po' l'età". Se Federer non dà risposte banali, lo stesso si può dire per Meloccaro, a cui abbiamo posto un quesito molto intrigante e diventato incredibilmente popolare negli ultimi mesi: fresco degli ultimi successi a Wimbledon e US Open, può Djokovic superare i 20 Slam di Federer? "Certo che può, se continua a giocare come sta giocando è pazzesco, perché è cattivo quanto era cattivo prima, sanguinario come lo era prima, è tornato fisicamente a posto e ha anche scoperto quanto è brutto quando non vinci più.

Secondo me è una cosa che può sicuramente succedere. È alla sua portata ma attenzione, deve vincere sette Slam ancora per superare Federer. E c'è anche Nadal di mezzo e tutti gli altri. Non sarà sicuramente facile, ma la risposta è sì, ha tutte le possibilità avendo sei anni di meno di Federer per lottare con lui e anche con Nadal".

Infine sulla situazione attuale del giornalismo. Vale la pena provare oggigiorno a diventare un buon giornalista? "Vale sempre la pena provare a seguire le proprie passioni - assicura Meloccaro -. Devi avere una grande passione.

Devi essere malato, devi avere voglia di imparare, devi essere molto molto curioso, devi essere un po' pazzo perché per i primi tempi non guadagnerai nulla anzi forse ci rimetterai soldi. Però nel mondo di oggi l'unica speranza che c'è per fare qualsiasi cosa è quella di avere amore e passione per quello che si fa.

Perciò se hai amore e passione per il giornalismo, devi provare a fare il giornalista". Clicca QUI per la prima parte dell'intervista.

.