Roger Federer: "A volte è inspiegabile come accadano certi infortuni"


by   |  LETTURE 2369
Roger Federer: "A volte è inspiegabile come accadano certi infortuni"

Negli ultimi anni Roger Federer ha cercato di abbreviare gli scambi e di salire in modo più continuo a rete per spendere meno energia, e in qualche modo anche Rafael Nadal ed altri giocatori stanno utilizzando una simile tattica.

Tuttavia, giocare in attacco comporta comunque un grande sforzo fisico. “Quando giochi un tennis aggressivo e sempre in attacco il fisico ne risente, è una grande sfida” , ha riconosciuto il campione svizzero.

Giocare un gioco più reattivo, da fondo campo, è forse più fisico perché rimani in campo più a lungo, ma più o meno è lo stesso. Il ritmo è simile. Novak Djokovic e Andy Murray sono macinatori, colpiscono davvero forte, sono aggressivi a loro modo.

Per essere onesti tutti ora giocano in maniera più aggressiva, anche Nadal è più vicino alla linea di base rispetto al passato”. Parlando poi degli infortuni che possono occorrere durante una stagione, Roger Federer ha ribadito: “Gli infortuni possono capitare in qualsiasi momento, anche quando sei al servizio.

A volte non sai nemmeno come succede, è inspiegabile come capitino certi infortuni. Ho giocato migliaia di partite nella mia vita e sono sicuro di essere stato abbastanza fortunato sotto questo aspetto. Ma a volte devi prendere qualche minuto per parlare con il team e decidere cosa sia meglio per te nei prossimi giorni, mesi o anni.

Tutto deve essere pianificato perfettamente, credo sia il metodo migliore per evitare più infortuni possibili”. .