“Nessun avversario può prevedere i colpi di Roger Federer” - Nicola Kuhn


by   |  LETTURE 2731
“Nessun avversario può prevedere i colpi di Roger Federer” - Nicola Kuhn

La stella nascente Nicola Kuhn si ispira a Roger Federer per il suo gioco versatile. Il 36enne svizzero ha vinto venti Slam e detiene il record per il numero di settimane trascorse al primo posto della classifica Atp. Federer, che ora è numero 2 del mondo, è considerato il più grande tennista di sempre, sia da Kuhn che in un’ottica generale.

Il giovane spagnolo occupa attualmente la posizione numero 368 della classifica mondiale ed ha recentemente aggiunto al suo staff il connazionale Ivan Navarro, ex tennista che non ha mai vinto un titolo Atp, fissando il suo best ranking alla posizione numero 67, raggiunta nel 2009.

Kuhn ha rivelato di aver già cambiato il suo stile di gioco sotto la guida del nuovo allenatore, provando ad ottenere quella versatilità che tanto desidera. Dovrà ancora lavorare molto, dato che è appena rientrato da un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi da tennis per alcuni mesi.

Nonostante questo lo spagnolo non si è fatto scoraggiare, anzi, il desiderio di giocare e costruirsi un nuovo modo di giocare simile a quello di Federer sembra prevalere sul resto: “Federer è così bravo perché nessun avversario sa cosa aspettarsi da lui durante lo scambio.

Oggi i giovani giocano con molte meno idee e non pensano a cosa possa mandare il proprio rivale fuori giri. Certo, giocando solo per colpire bene la palla potrebbe portare a un buon livello di tennis, ma a me non basta