"Federer-Uniqlo 300 milioni? Tutto falso": ecco la presunta verità


by   |  LETTURE 17569
"Federer-Uniqlo 300 milioni? Tutto falso": ecco la presunta verità

Emergono dei dettagli importanti sulla separazione di Roger Federer da Nike e sulla conseguente nascita della collaborazione con Uniqlo. Secondo Daniel Kaplan, giornalista di Sports Business Journal nella categoria sport e finanza, il contratto Federer-Uniqlo non sarebbe per nulla vicino ai 30 milioni di dollari l'anno. "È di 10 milioni l'anno - ha scritto Kaplan su Twitter - 30 milioni l'anno è qualcosa che non ha senso.

Nike ha offerto 5 milioni l'anno più chiaramente dei bonus solo se avesse continuato a giocare. Uniqlo ha dato delle garanzie per un decennio", ha affermato Kaplan, aggiungendo qualcosa di importante: ora che la Nike è libera dall'ingaggio di Federer, costato 10 milioni l'anno dal 2008 al 2018, può rafforzare la propria partnership con Rafael Nadal, e rinnovare i contratti con Serena Williams e Maria Sharapova in scadenza tra qualche mese.

Federer non ha confermato nulla, ma si è limitato a parlare del processo che lo ha portato a questa decisione: "Ho cominciato a cercare solo qualche settimana dopo che il contratto con Nike è terminato.

Fino alla fine pensavo che avremmo trovato una soluzione con Nike. Ora sono orgoglioso che a questo punto della mia carriera, Uniqlo sia pronta a offrirmi un contratto a lungo termine". Federer sarà ambasciatore nel mondo, andrà di tanto in tanto in Giappone cercando di rendere popolare un brand poco sponsorizzato: gli altri principali testimonial nello sport sono il tennista Kei Nishikori, e il golfista australiano Adam Scott.

"Per Uniqlo, non è importante quanto successo io abbia", ha precisato lo svizzero. Ecco perché la collaborazione andrà avanti anche dopo che si ritirerà. Federer spera che presto verrà aperto uno store Uniqlo in Svizzera, probabilmente nel gennaio 2019 quando finalmente i prodotti usati dal numero due del mondo potranno essere comprati dal pubblico.