Roger Federer: "La fine è più vicina che mai"


by   |  LETTURE 55177
Roger Federer: "La fine è più vicina che mai"

In un'intervista a Blick, Roger Federer ha parlato del suo futuro ritiro dal tennis la cui data rimane ancora un'incognita. "La fine è più vicina che mai, è normale - ha detto il tennista svizzero alla vigilia di Wimbledon -. Ma quando sarà, non lo so. Non voglio avere piani concreti. Una cosa è certa: la vita rimarrà interessante e divertente, soprattutto coi miei quattro figli. Ma più crescono, più la questione diventa seria, soprattutto con la scuola. Non vedo l'ora, sono curioso".

Sul dominio suo e di Nadal e la nuova generazione: "Per me la cosa importante è rimanere in salute e provare gioia per il tennis. Ma è un po' strano: prima si parlava di un giovane giocatore quando uno come Borna Coric batteva qualche giocatore importante. Oggi ho la sensazione che se non sconfiggi Rafa, me o Djokovic, a quasi nessuno importa più".

Poi un'ammissione: "Non avrei mai pensato da ragazzo poter entrare nel libro dei record. L'obiettivo era quello di essere il migliore possibile: non è normale, non è la realtà. Ma è un'ulteriore motivazione".