Wimbledon - Roger Federer prima testa di serie, Serena Williams c'è!


by   |  LETTURE 3340
Wimbledon - Roger Federer prima testa di serie, Serena Williams c'è!

Roger Federer è la prima testa di serie a Wimbledon per la settima volta in carirera e per la prima dal 2010. Infatti, come da anni accade, il seeding da 32 giocatori dello Slam londinese viene composto in modo diverso dagli altri tre Slam.

Non contano solo i punti attuali che si hanno in classifica, ma anche il 100% dei punti guadagnati in tutti i tornei su erba giocati negli ultimi 12 mesi e il 75% dei punti guadagnati sull'erba nel 2016. Ecco così che Federer è davanti a Rafael Nadal, pur avendo 50 punti in meno dello spagnolo nel ranking.

Cambia pressochè poco, visto che l'unica differenza è la parte del tabellone in cui sono collocati: in alto Roger, in basso Rafa, potranno sfidarsi solo in finale. Marin Cilic terzo e Alexander Zverev quarto, il che significa che Juan Martin del Potro, quinta testa di serie, può affrontare uno dei primissimi già ai quarti di finale.

Novak Djokovic è dodicesimo grazie alla finale raggiunta al Queen's, e non potrà affrontare Nadal o Federer prima dei quarti. Milos Raonic e Nick Kyrgios invece sono 13 e 16, ciò vuol dire che potranno sfidare Federer, Nadal, Cilic o Zverev già al quarto turno.

Il campione di Halle Borna Coric è appena fuori dai primi 16, potrà essere pericoloso per chiunque. Due italiani: Fabio Fognini, numero 20, e Marco Cecchinato 31. Nessuna eccezione per Andy Murray, fuori dal seeding.

Clicca su "visualizza rank" per la lista completa:

↓ VISUALIZZA RANK ↓

Nel femminile era nell'aria la decisione di includere Serena Williams nelle prime 32 e ora è ufficiale. La sette volte campionessa di Wimbledon, in virtù della maternità appena superata e del conseguente crollo in classifica, è stata collocata come 25ma, il che vuol dire che può affrontare una delle prime già al terzo turno. Per il resto si segue il ranking WTA, Agnieszka Radwanska è l'ultima a entrare e Dominika Cibulkova è la prima esclusa: non le ha mandate a dire la slovacca, che ha descritto come qualcosa di "non giusto" l'inclusione di Serena.

↓ VISUALIZZA RANK ↓