Roger Federer: "Battere Nadal al Roland Garros? Preferirei Wimbledon"


by   |  LETTURE 10283
Roger Federer: "Battere Nadal al Roland Garros? Preferirei Wimbledon"

Roger Federer torna a competere nell'ATP 250 di Stoccarda rigenerato dalla lunga pausa fuori dal campo. "Mi sento fresco. Sono in salute e ciò mi rende contento e fiducioso affinché le cose possano andare molto bene qui per me", ha promesso Federer, che può tornare numero uno raggiungendo la finale: "È una motivazione in più ma lo scorso anno ho perso al secondo turno qui.

Sull'erba i margini sono piccoli e non è semplice, devo pensare un match alla volta. L'ultima volta che l'ho fatto, sono tornato molto forte. Ho perso con Tommy (Haas) ma non ho ceduto un set per il resto della stagione su erba.

Spero di poter trovare prima il ritmo. Non voglio portare a 3 la striscia di sconfitte consecutive dopo quelle con Delpo e Kokkinakis". Sul successo di Nadal: "Mi aspettavo che Rafa vincesse Parigi.

Non voglio screditare nulla, ma ha giocato molto bene prima del Roland Garros, quindi ci aspettava una sua vittoria. E' difficile trovare un nuovo superlativo per Rafa. Vincere un torneo 11 è di per sè inimmaginabile.

E lo ha fatto sembrare qualcosa di facile. Non ho visto molto la finale perchè ero in viaggio per Stoccarda prima e poi mi sono allenato. Non aveva niente da dimostrare a nessuno e ha vinto di nuovo. Un vero campione": Priorità l'erba: "Potessi scegliere tra battere Rafa su terra e poi vincere eventualmente il Roland Garros o vincere Wimbledon, sceglierei Wimbledon".

Giocherà sulla terra nel 2019? "Potrei decidere dopo gli Us Open di quest'anno". Sulle tre settimane a disposizione prima di Wimbledon, e non due come prevedeva il calendario fino al 2014: "Tutti i giocatori hanno molto tempo.

Faccio parte della vecchia generazione, che era abituata a giocare il Roland Garros, fare bene lì, e poi avere pochissimo tempo per Halle e subito dopo Wimbledon. Ora abbiamo tempo, ma bisogna stare attenti prima di Wimbledon con gli infortuni". .