Lucas Pouille: "Roger Federer è verso la fine della carriera"


by   |  LETTURE 4085
Lucas Pouille: "Roger Federer è verso la fine della carriera"

Lucas Pouille si è spesso allenato con Roger Federer in quel di Dubai. Interrogato sulla decisione del fuoriclasse svizzero di saltare per il secondo anno consecutivo la stagione sulla terra battuta per preservare il suo fisico, il tennista francese ha affermato a chiare lettere: “Beh, io non posso giocare solo 14 tornei durante l’anno e sperare di essere numero uno al mondo come Roger”. Il 24enne transalpino ha poi aggiunto: “Ci sono comunque degli accorgimenti che posso adottare.

Sai che non puoi disputare 28 tornei a stagione, giocando per 28 settimane complessive. Si tratta di una programmazione davvero eccessiva se vuoi avere una carriera longeva”. Pouille si dichiara inoltre confidente in merito ai prossimi appuntamenti sul rosso: “Penso e spero di ottenere risultati migliori rispetto al 2017.

Ma è difficile fare una previsione adesso. Ho giocato due sole partite sulla terra battuta. Credo che per stilare un bilancio dovrò aspettare la fine di questa parte di stagione, quando avrò disputato più incontri”. Non poteva mancare infine una domanda relativa all’imminente riforma della Coppa Davis: “La mia idea è quella di coinvolgere il maggior numero di giocatori possibile al fine di parlarne”.

Anche Roger Federer sarebbe coinvolto nella discussione? Forse Roger non giocherà per altri 15 anni, questa è la verità. Con tutto il rispetto per Roger, e sa che è tanto, direi che è verso la fine della sua carriera.

Quindi non so se dipenderà da lui questa scelta”, ha infine chiosato il numero 18 del ranking non prima di aver ammesso che gli piacerebbe rappresentare il team europeo in occasione della Laver Cup.