Riccardo Piatti: "Federer con più Slam se avesse incontrato Ljubicic prima"


by   |  LETTURE 2665
Riccardo Piatti: "Federer con più Slam se avesse incontrato Ljubicic prima"

Ivan Ljubicic è a detta di molti la chiave della rinascita di Roger Federer, per aver continuato il lavoro iniziato nel 2014 con Stefan Edberg, portando lo svizzero a modificare il rovescio e dandogli ancor più convizione nel giocare un tennis d'attacco. Intervistato da La Stampa, Riccardo Piatti ha elogiato il lavoro di Ljubicic, suo coach per 20 anni. "È intelligente, ha grande personalità e conosce benissimo il tennis - ha riconosciuto Piatti -. Sta facendo un gran lavoro. Se si fossero incontrati prima, Federer avrebbe vinto più Slam".

Un commento anche sul momento di Novak Djokovic: "Nole ha vinto tanto: 30 Masters 1000, che per me sono ancora più difficili di uno Slam. Parte tutto dalla testa: se hai motivazioni, vinci. Se hai altro nella testa è difficile".

Quale futuro per il tennis senza i Fab Four? "Qualcuno arriverà. La nuova generazione sembra faticare, in realtà uno come Shapovalov è più avanti di Murray e Djokovic quando avevano la sua età".