Ranking Atp/Wta 24-06-2024: Sinner sempre più primo, bene Musetti e Berrettini

Best Ranking anche per il polacco Hubert Hurkacz

by Redazione
SHARE
Ranking Atp/Wta 24-06-2024: Sinner sempre più primo, bene Musetti e Berrettini
© Thomas F.Starke/Getty Images

Con la vittoria ottenuta ad Halle continua il momento magico di Jannik Sinner che guadagna altri 400 punti e allunga in classifica. Alcaraz ha perso punti e posizioni con Novak Djokovic che lo ha riscavalcato senza giocare.

Ora Sinner ha oltre 1500 punti di vantaggio su Djokovic e 1700 su Alcaraz e va detto che a Wimbledon sarà quello dei tre che difenderà meno punti con lo spagnolo chiamato a confermare il titolo, ottenuto proprio lo scorso anno contro Djokovic.

Insomma è un super Sinner ma non solo visto che è l'intero movimento italiano a sorridere. In Top Ten il vero cambiamento riguarda il settimo posto in classifica di Hubert Hurkacz che - grazie alla finale di Halle - ottiene il suo Best Ranking e diventa il nuovo numero 7 al mondo.

Di conseguenza perde terreno Alex De Minaur che ha perso invece due posizioni. Dietro bene anche Tommy Paul che, con la vittoria al Queen's, è ora il numero uno americano, numero 12 al mondo e subito davanti ai connazionali Taylor Fritz e Ben Shelton, tutti a ridosso della Top Ten.

Parlando degli americani Best Ranking anche per Korda che guadagna tre posizioni ed entra in Top 20, perde 6 posizioni invece Alexander Bublik, protagonista questa settimana ad Eastbourne. Capitolo italiani, bene Lorenzo Musetti che guadagna finalmente punti con la finale al Queen's ed è ora numero 25 al mondo, bene anche Jack Draper.

Best Ranking anche per Zhang che guadagna 9 posizioni ed è ora numero 33. Stabile Arnaldi mentre perde tre posizioni Luciano Darderi. Stabile anche Cobolli, si avvicina Matteo Berrettini che guadagna altre cinque posizioni ed è ora numero 60 al mondo, vicinissimo a Sonego.

Best Ranking anche per il giovanissimo francese Mpetshi Perricard che guadagna otto posizioni ed entra in Top 60. Mega salto anche di Hijkata che guadagna 22 posizioni in classifica, bene anche Duckworth.

Hubert Hurkacz
SHARE