Ranking 17/06/2024 Sinner in vetta, volano Berrettini e Darderi. È super Italia

Best Ranking anche per De Minaur, stabili Musetti e Arnaldi

by Redazione
SHARE
Ranking 17/06/2024 Sinner in vetta, volano Berrettini e Darderi. È super Italia
© Matthew Stockman - Getty Images

Continua la marcia di avvicinamento a Wimbledon e questa settimana vedrà in campo un po' tutti i big, divisi tra io torneo di Halle dove vedremo il numero uno al mondo Jannik Sinner e tanti altri Top Ten mentre al Queen's tornerà il campione in carica e neo vincitore del Roland Garros Carlos Alcaraz.

Pochi cambiamenti nell'ultima settimana in Top Ten dove ottiene il Best Ranking il vincitore del torneo olandese dell'Hertongenbosch: Alex De Minaur. L'australiano guadagna due posizioni ed è ora il numero 7 al mondo.

Perdono una posizione invece Ruud e Hurkacz; poca roba in Top 30 dove guadagna qualcosina Sebastian Korda e ha progressi anche Francisco Cerundolo. Stabile Lorenzo Musetti e subito dietro entra in zona testa di serie Jack Draper che guadagna ben nove posizioni: il vincitore del torneo di Stoccarda è il numero 31 al mondo, ma Stoccarda regala ottime sensazioni anche al finalista, il nostro Matteo Berrettini.

L'azzurro ha guadagnato ben 30 posizioni ed è ora a ridosso della Top 50, la crescita è evidente e soprattutto Matteo ha mostrato una buona condizione fisica. L'Italia vola con Berrettini, Sinner e con Luciano Darderi, vincitore nel Challenger di Perugia e nuovo numero 34 al mondo: l'azzurro ora è davvero vicinissimo alla zona di testa di serie ed è vicino anche a diventare il numero due italiano, Musetti dista solo 50 punti.

Piccoli passi avanti anche per Flavio Cobolli che guadagna una piccola posizione ed è ora numero 49 al mondo, guadagna una posizione Sonego, dietro bene anche Brandon Nakashima e poi c'è Berrettini, numero 55 delle classifiche mondiali.

Tra gli italiani torna in Top 100 anche Fabio Fognini che guadagna due posizioni ed è ora numero 100 delle classifiche mondiali. Best Ranking anche per Matteo Napolitano che guadagna quattro posizioni ed ora è numero 125 delle classifiche mondiali.

Minaur
SHARE