Ranking Atp 23/01/2022 - Medvedev sogna il sorpasso a Djokovic, bene Berrettini



by   |  LETTURE 9307

Ranking Atp 23/01/2022 - Medvedev sogna il sorpasso a Djokovic, bene Berrettini

Si disputeranno nella notte gli ultimi Ottavi di finale degli Australian Open, un torneo ancora in corso ma che può stravolgere tra l'altro le condizioni della classifica Atp. Una delle domande più interessanti riguarda senza dubbio la situazione del numero uno al mondo che potrebbe cambiare padrone al termine del torneo.

Novak Djokovic è il grande assente e da campione in carica perderà tanti punti, è stato espulso dal torneo ed in caso di vittoria il russo Daniil Medvedev può clamorosamente scavalcarlo e per la prima volta in carriera può diventare numero uno.

Senza dubbio l'eliminazione di giornata di Zverev può favorire questa cosa visto che ora Medvedev è più di tutti il favorito alla vittoria finale del torneo. L'altra grande domanda riguarda Jannik Sinner: il tennista azzurro ha guadagnato punti ma non posizioni in classifica e nella notte sarà impegnato contro Alex De Minaur, un match che può assicurare addirittura due italiani ai Quarti di finale del torneo.

Chi è già ai Quarti è Matteo Berrettini che sta disputando un gran torneo e già adesso si è assicurato il Best Ranking di numero 6 al mondo, scavalcando il russo Andrey Rublev. In Top 10 c'è curiosità per capire fin dove si spingeranno Felix Auger-Aliassime e appunto Jannik Sinner.

Dietro bene Shapovalov e Monfils, che, hanno guadagnato rispettivamente due e quattro posizioni. Bene anche Taylor Fritz mentre non giocando sprofondano indietro Roger Federer e Dominic Thiem con il vincitore degli Us Open 2020 addirittura numero 37 al mondo.

La situazione degli altri azzurri

Nonostante l'eliminazione precoce guadagna posizioni Lorenzo Sonego che avvicina il suo Best Ranking e diventa per ora numero 23 al mondo. Indietro in calo Lorenzo Musetti che perde ben sei posizioni in classifica.

Bel salto di Mannarino e dell'americano Cressy, rivelazione in Australia ed avversario nella notte di Medvedev. Guadagna 11 posizioni ed avvicina la Top 100 Andy Murray, ormai a ridosso del ritorno definitivo nel 'tennis che conta'

Insomma, gli Australian Open non sono finiti ed anche per la classifica c'è ancora davvero tanto ancora in corsa.