Ranking Atp/Wta 28/09/2020: Djokovic sempre leader. Musetti e la Trevisan da record



by   |  LETTURE 2691

Ranking Atp/Wta 28/09/2020: Djokovic sempre leader. Musetti e la Trevisan da record

La settimana che precede il Roland Garros non ha visto particolari movimenti nella classifica Atp, sette giorni dove si sono disputati solo il torneo Atp di Amburgo ed il Challenger di Forlì. Nessun particolare movimento nella Top 10 eccetto per la decima posizione dove Roberto Bautista riprende, grazie a soli 5 punti di vantaggio, la top ten e rimanda all'11 posto Shapovalov.

Guadagna due posizioni il vincitore di Amburgo Andrey Rublev, ora al 12 posto. Nelle prime 20 posizioni bene Garin che guadagna 3 posizioni e poi davvero poco o nulla per una classifica che attende qualche novità ora dallo Slam di Parigi, ultimo torneo Grande Slam della stagione.

Continua l'avanzata di Casper Ruud: il norvegese guadagna altre cinque posizioni e diventa nuovo numero 25 al mondo, suo nuovo Best Ranking. Bene anche Humbert al suo nuovo Best Ranking (38) e Bublik che guadagna 7 posizioni e rientra nella Top 50.

Tra i primi 100 al mondo bene anche Koepfer e Vesely che guadagnano rispettivamente cinque (61) e sette posizioni (68) in classifica. Capitolo italiani: stabili e fermi Matteo Berrettini e Fabio Fognini, resta numero 46 Sonego mentre perdono una posizione Travaglia e Sinner.

Identica sorte per Caruso e Seppi mentre l'uomo della settimana è senza dubbio Lorenzo Musetti, protagonista della vittoria del Challenger a Forlì. Grazie a questo successo l'azzurro guadagna 42 posizioni e raggiunge il suo best Ranking di numero 138 al mondo.

La situazione per quel che riguarda il ranking femminile.

Situazione simile anche nel ranking femminile dove nelle prime 10 posizioni non cambia assolutamente nulla con la Svitolina che guadagna punti ma non posizioni grazie al successo di Strasburgo.

La classifica resta uguale a quella della scorsa settimana fino alla 26 posizione dove c'è il sorpasso della Putintseva sulla Muchova. Nella Top 100 le uniche cose degne di nota sono il salto di 11 posizioni della semifinalista a Strasburgo Hibino, ora numero 73 al mondo e la Sasnovich che guadagna altre 8 posizioni e si porta al posto numero 88 nel ranking mondiale.

Tra le italiane la Giorgi perde una posizione ed ora è numero 75 e la Paolini perde una posizione ed è al 95 posto in classifica. Guadagna una posizione la Cocciaretto, ora numero 129 e grande salto della Trevisan (ora al secondo turno del Roland Garros). La tennista guadagna 21 posizioni e si porta alla numero 138 al mondo.