Gael Monfils non si è perso il match di Rafael Nadal: "Era impossibile"

Il tennista francese si prepara ad affrontare giovedì l'italiano Lorenzo Musetti

by Luca Ferrante
SHARE
Gael Monfils non si è perso il match di Rafael Nadal: "Era impossibile"
© Clive Mason/Getty Images

Gael Monfils ha rivelato in conferenza stampa a Parigi di non essersi perso il grande spettacolo dell'altro giorno sul Philippe-Chatrier tra Alexander Zverev e Rafael Nadal. Il tennista francese si è goduto il ritorno del re della terra battuta al Roland Garros, osservando la partita in attesa del suo match sul campo centrale contro il brasiliano Thiago Seyboth Wild (inserito nella sessione serale proprio per lasciare spazio alla super sfida nel pomeriggio).

Questo aspetto della programmazione è stato tra i temi discussi davanti ai media dall'esperto transalpino: "Penso sia una cosa che tutti sanno. A Rafa non piace giocare di notte, non è un segreto. Vincere o perdere, a me piace esibirmi in campo ed essere al 100%.

Durante la serata è andato tutto bene Era già passata la mezzanotte ma ero fiducioso. Mi sento un po' stanco ma va tutto bene dopo la vittoria al debutto ottenuta nel secondo Grande Slam della stagione.

Monfils sulla sconfitta di Rafael Nadal

Sulla gara che ha riguardato il maiorchino, Monfils ha dichiarato: "Era impossibile non vederlo.

Credo che nessun tennista di questo livello abbia rinunciato a guardare il match di Rafa, è un segno del rispetto che tutti abbiamo verso di lui. Nel secondo set era anche avanti di un break, poi Zverev ha recuperato lo svantaggio mentre serviva per il set.

Tutto il merito è suo per la mentalità che ha mostrato in campo". Chiusura dedicata ai giochi olimpici, che si avvicinano sempre di più e si disputeranno proprio al Roland Garros: "Sarà un privilegio incredibile.

Sarà la mia quinta volta alle Olimpiadi, penso che non siano molti i giocatori convocati così tante volte".

Gael Monfils Rafael Nadal Lorenzo Musetti
SHARE