Moyà sulla presenza di Rafa Nadal al Roland Garros: "Non è ancora stato deciso nulla"

L'allenatore del campione spagnolo ha parlato della situazione di Rafa in vista dello Slam parigino

by Gianluca Ruffino
SHARE
Moyà sulla presenza di Rafa Nadal al Roland Garros: "Non è ancora stato deciso nulla"
© Mike Hewitt/Getty Images

Manca poco a quello che dovrebbe essere uno degli eventi tennistici più tristi nella storia di questo sport. Perché il Roland Garros rappresenterà quell’ultimo saluto tra il re della terra battuta, il tennista più dominante sul rosso, e quella che è stata la casa delle sue imprese sportive.

Rafa Nadal e il Roland Garros sono stati la stessa cosa per vent’anni, e la prossima dovrebbe essere la sua ultima volta su questi campi. Uso il condizionale perché ci sono ancora dubbi sulla sua effettiva partecipazione.

Negli ultimi giorni l’allenatore del 22 volte campione slam, Carlos Moyà ha parlato della situazione del tennista maiorchino, chiarendo come il 37enne stia lavorando per poter scendere in campo a Parigi.

Le parole di Carlos Moyà

L’allenatore si è recato alla scuola La Salle di Palma di Maiorca, dove ha tenuto un discorso ai suoi studenti.

Come riportato da Diari de Mallorca, Moyà ha dichiarato: "Non è ancora stato deciso nulla. Sta gareggiando, i risultati non sono i soliti, ma sta bene, è felice. Non è quello a cui siamo abituati, ma sapevo anche che era un processo molto difficile.

Ora cercheremo di andare avanti questa settimana, l'idea è di essere al Roland Garros la prossima settimana. L'obiettivo è andare avanti giorno per giorno perché le condizioni sono queste”. Nelle dichiarazioni rilasciate a IB3 Televisió, Moyà ha poi aggiunto: "Andiamo avanti poco alla volta, entrando in competizione, cercando di prendere ritmo.

Viene da molto lontano, con vari infortuni durante questi mesi.... È chiaro che gli manca un po' di ritmo agonistico, ma non lo avrà perché non ci sono più tornei. Tutto ciò che può essere allenato e aggiungere tempo di qualità sul campo si aggiungerà.

Da Barcellona c'è stata un'evoluzione a livello fisico e mentale, ma soprattutto nell'avere certe garanzie di poter reggere un match di cinque set".

Rafa Nadal Roland Garros
SHARE