Toni Nadal: "Rafa vuole competere ai massimi livelli. Il sogno è il 15 Roland Garros"

Lo zio dello spagnolo ha parlato di tanti temi

by Mario Tramo
SHARE
Toni Nadal: "Rafa vuole competere ai massimi livelli. Il sogno è il 15 Roland Garros"
© Cameron Spencer/Getty Images

I fan di Rafael Nadal attendono con ansia il futuro del proprio beniamino. Il campione iberico è fermo da quasi un anno e il suo rientro - a meno di altre clamorose sorprese - potrebbe arrivare in Australia. A dire il vero anche nelle ultime ore Rafa non si è sbilanciato, si sta allenando ma allo stesso tempo sente dolore e non se la sente di assicurare con certezza la sua presenza.

L'obiettivo però è essere a Melbourne e disputare quella che dovrebbe essere la sua ultima stagione nel circuito. In queste ore ha parlato anche lo zio di Rafa, Toni Nadal, presenza storica nel circuito ed ex coach del campione maiorchino.

Toni ha parlato delle condizioni di Rafa e ha voluto assicurare i suoi fan: "Sto osservando Rafa da giorni e si sta allenando davvero bene, quando è in campo sta giocando bene. Posso dire sicuramente che sta migliorando molto".

Non manca poi una piccola battuta con il sorriso: "Sta migliorando, è vero, ma per aiutare Rafa abbiamo bisogno che Djokovic, Medvedev e Alcaraz subiscano un infortunio. Scherzi a parte però posso dire che lui ha tanta voglia di giocare ed è determinato affinché il prossimo sia un buon anno".

Infine: "Questo è il sogno di mio nipote perché probabilmente il prossimo sarà l'ultimo anno della sua carriera. È molto determinato e il suo obiettivo è competere ai massimi livelli. Ha 14 slam all'attivo al Roland Garros ma sarebbe bello trovare un quindicesimo titolo del Grande Slam per concludere in bellezza.

Si, abbiamo bisogno e a tutti noi piacerebbe questo". Recentemente Rafa ha parlato della possibilità di giocare in Australia ed è ancora molto cauto, come rivelato al Mundo Depurtivo: “Sono state un po’ azzardate le dichiarazioni di Tiley.

Ho un ottimo rapporto con lui e capisco il suo entusiasmo e anche quello degli Australian Open, che sicuramente è inferiore a quello che ho per andarci. Ma da lì a dire che vado agli Australian Open mi sembra molto complicato".

Toni Nadal Roland Garros
SHARE