Zio Toni fiducioso sul recupero di Rafael Nadal: "Sono entusiasta"

L'ex allenatore di Rafa ha ricordato i primi successi del nipote sull'erba di Wimbledon

by Gianluca Ruffino
SHARE
Zio Toni fiducioso sul recupero di Rafael Nadal: "Sono entusiasta"

Gli infortuni hanno totalmente condizionato l’ultimo anno di Rafa Nadal, costretto a rinunciare anche a Wimbledon, torneo che lo spagnolo ha conquistato due volte. Le notizie che trapelano è che il 22 volte campione slam tornerà soltanto nel 2024 per disputare la sua ultima stagione nel circuito prima dell’addio al tennis.

In un articolo su El Pais, Toni Nadal, zio ed ex allenatore del tennista spagnolo, con cui ha vinto 16 titoli del Grande Slam, si è detto entusiasta del percorso di recupero dall’infortunio del nipote e sulla possibilità di rivederlo in campo.

Toni Nadal: “Sono entusiasta di vedere il recupero di mio nipote”

Zio Toni ha alimentato le speranze di rivedere in campo Nadal nel 2024. "Sono entusiasta di vedere il recupero di mio nipote e di vedere il suo ritorno l'anno prossimo in questo magnifico scenario per dimostrare, come disse [il cantautore] Carlos Gardel, che 20 anni non sono niente", ha scritto Toni Nadal su El Pais.

Ricordando il debutto di suo nipote a Wimbledon, Toni Nadal ha aggiunto: "È stata la prima volta che Rafael ha avuto l'opportunità di partecipare a uno dei quattro grandi tornei [Grandi Slam]. Aveva solo 17 anni e la sua carriera professionale era limitata a tre tornei precedenti: Monte Carlo, Barcellona e Amburgo.

Il suo primo incontro fu sul campo n. 7 contro il croato Mario Ancic. Nonostante il guru del tennis di allora, Nick Bolletieri, avesse previsto che il nostro avversario avrebbe prevalso facilmente, Rafael riuscì non solo a vincere l'incontro in quattro set, ma anche a raggiungere un onorevole terzo turno” ha raccontato Toni Nadal.

L’ex allenatore del tennista maiorchino ha aggiunto: “Ha poi battuto l'inglese Lee Childs prima di cadere contro il thailandese Paradorn Srichaphan. Questa prima esperienza ci ha aiutato a tornare a casa con la fiducia che, effettivamente, il gioco di mio nipote potesse essere adattato alla superficie erbosa".

Zio Toni ha poi concluso raccontando un aneddoto: “’Un giorno dovremo vincere qui’, gli dissi prima di lasciare il club e tornare a Maiorca. Ricordo quel preciso momento e come questa frase sia diventata una delle grandi speranze della carriera di Rafael.

Una buona prova del fatto che ci siamo impegnati al massimo sono state le cinque finali consecutive che ha giocato sul Centre Court dell'All England Lawn Tennis & Croquet Club”. Photo Credit: Reuters

Rafael Nadal Wimbledon
SHARE