Zio Toni: "Deludente non vedere Rafael Nadal al Roland Garros". Poi svela i favoriti



by   |  LETTURE 3008

Zio Toni: "Deludente non vedere Rafael Nadal al Roland Garros". Poi svela i favoriti
Zio Toni: "Deludente non vedere Rafael Nadal al Roland Garros". Poi svela i favoriti

Anche Toni Nadal ha espresso la sua grande delusione sul forfait del nipote Rafa al Roland Garros, causa un infortunio non ancora superato che gli costerà probabilmente la restante parte della stagione 2023. Lo zio ha dichiarato in un'intervista rilasciata a Tennis Majors: "È deludente che non possa essere qui, perché questo è l'unico torneo che non ha mai perso dall'inizio della sua carriera.

È stata solo sfortuna che non sia riuscito a recuperare in tempo. Alla fine va bene, è un peccato ma la vita va avanti" è il commento dell'allenatore spagnolo, che sul tema ha inoltre aggiunto: "Spero ci sia l'anno prossimo qui a Parigi.

Ogni anno che passa è più difficile vincere ma credo sempre che le cose si risolveranno". Uno degli aspetti caratterizzanti di tutta la carriera di Rafa, vincitore di 22 titoli del Grande Slam, è stato sicuramente la forza mentale: "Penso che tutti i grandi giocatori siano molto forti mentalmente.

Se non lo fossero, non potrebbero ottenere ciò che hanno fatto. Rafa è forte, Djokovic è forte, Federer è forte. A Rafa gli hanno insegnato da molto giovane che deve giocare ogni punto come se fosse una finale.

Questo lo ha aiutato a diventare mentalmente molto forte" ha affermato.

I favoriti al Roland Garros

Ecco i principali candidati, secondo zio Toni Nadal, al titolo dell'edizione 2023 del Roland Garros: "Secondo me i primi due favoriti sono Djokovic e Alcaraz.

Al momento sembra che Carlos sia più in forma di Novak, ma Nole è un grande campione. Se sta bene fisicamente, è difficile batterlo. Anche Alcaraz ha le sue armi ovviamente. Penso che ci siano quattro o cinque giocatori che possono alzare il trofeo, ma se dovessi scommettere su qualcuno sarebbe su uno dei due".

Gli altri candidati al titolo: "Daniil Medvedev, Andrey Rublev, Holger Rune e Casper Ruud hanno una possibilità leggermente migliore rispetto agli altri, ma la lotta è aperta". Su Felix Auger-Aliassime, atleta che segue da molto vicino, ha evidenziato: "Ci sono stati alcuni problemi, soprattutto con il ginocchio che non funzionava bene. La perdita di fiducia accompagna sempre le sconfitte nelle partite, bisogna guardare avanti e giocare" ha concluso.

Rafael Nadal Roland Garros

Mouratoglou crede in Rafael Nadal: "Può vincere il Roland Garros nel 2024"

Rafael Nadal e il messaggio di Rod Laver sul suo rientro

Laver Cup - Rafael Nadal appare e scherza con Roger Federer: il simpatico siparietto

Rafael Nadal fonte d'ispirazione, Ben Shelton: "L'ho imparato da lui"

Roger Federer e le emozioni condivise in Laver Cup con Novak Djokovic e Rafael Nadal

Rafael Nadal chiarisce: "Considerando i titoli vinti, Novak Djokovic è il migliore"