Challenger di Bordeaux, Rafa Nadal dice di no a una wild card: l'obiettivo è Parigi

Da Melbourne a Parigi, questo sarebbe il piano del tennista spagnolo, ancora sulla via del recupero

by Martina Sessa
SHARE
Challenger di Bordeaux, Rafa Nadal dice di no a una wild card: l'obiettivo è Parigi

Dovrebbe essere una via diretta per Parigi per Rafael Nadal. Dopo gli Australian Open, il tennista spagnolo non ha più solcato alcun campo da gioco e non è stato presente in nessun torneo dalla trasferta australiana al Melbourne Park.

I forfait si sono susseguiti, dal cemento alla terra rossa: ritiro da Monte-Carlo, Barcellona, Madrid, Roma. Le manifestazioni in cui poteva partecipare sono finite, ergo il quattordici volte campione dell’Open di Francia dovrebbe approdare direttamente sulla terra rossa della capitale francese.

Anche perché l’ex numero uno del mondo ha rifiutato una wild card per il Challenger di Bordeaux. “Ho offerto a Carlos Costa, agente di Nadal, uno degli inviti. Mi ha gentilmente detto che Rafa ha continuato la sua preparazione al casa, a Manacor, che non era preparato e che era in corsa contro il tempo per arrivare bene al Roland Garros”, ha riferito il direttore del Challenger francese, Jean-Baptiste Perlant, ai microfoni del Mundo Deportivo.

Il draw di Bourdeaux

Il Challenger di Bordeaux, anche senza Rafa Nadal, prevede comunque spettacolo. Presenti nel tabellone sorteggiato Andy Murray e Stan Wawrinka: i due campioni Slam cercano in Francia la migliore condizione in vista del Roland Garros, dopo essere usciti subito nel nuovo format degli Internazionali d’Italia.

Presente anche un altro campione Slam, Dominic Thiem. Per il tennista austriaco, che si è affidato molto ai Challenger in queste ultime settimane, il primo turno è un ostacolo difficile da superare: c’è Benoit Paire, altro giocatore che si è affidato molto ai Challenger in questo ultimo anno.

Nel tabellone principale c’è anche Jan Lannard Struff, finalista del torneo ‘1000’ di Madrid, che ha dato forfait a Roma perché impossibilitato a portare avanti le qualificazioni del Masters 1000 italiano.

Tra gli altri, anche lui testa di serie come gli altri finora citati, c’è Richard Gasquet, altro giocatore di casa presente nel tabellone francese.

Challenger Rafa Nadal
SHARE