'Sono disposti a sacrificarsi': Popovich analizza la lotta fra Nadal e Djokovic



by   |  LETTURE 2384

'Sono disposti a sacrificarsi': Popovich analizza la lotta fra Nadal e Djokovic

La lotta fra Novak Djokovic e Rafael Nadal è destinata a continuare ancora per un po’ di tempo. I due eterni rivali sono attualmente appaiati in testa alla classifica all-time degli Slam, dopo che il serbo si è aggiudicato il suo 22° Major agli Australian Open.

Nonostante un infortunio al tendine del ginocchio sinistro, il 35enne di Belgrado ha stretto i denti e ha sollevato il suo decimo titolo a Melbourne Park. Non è invece un bel periodo per lo spagnolo, uscito di scena al secondo turno in Australia e vittima di una lesione all’ileo-psoas.

L’ex numero 1 del mondo salterà sicuramente i tornei di Doha e Dubai, mentre resta incerta la sua presenza a Indian Wells e Miami. Non è da escludere che rivedremo il maiorchino direttamente sulla terra rossa di Montecarlo.

Il suo grande obiettivo è il Roland Garros, dove andrà a caccia del suo 15° sigillo. Nel corso di una lunga intervista a L’Equipe, Petar Popovich – nuovo coach di Corentin Moutet – ha evidenziato come Nadal e Djokovic siano disposti a tutto pur di vincere altri Slam.

Nole e Rafa non mollano

“Se non fosse stato uno Slam, Novak Djokovic avrebbe probabilmente saltato gli Australian Open a causa di quell’infortunio al ginocchio sinistro. Dal momento che sta inseguendo il record di Slam, ha corso questo rischio e ha portato a casa il titolo.

Rafael Nadal e Novak Djokovic sono consapevoli di dover fare dei sacrifici per guadagnarsi il titolo di GOAT” – ha spiegato Popovich. “Nole sa che l’Australian Open è il torneo dove gioca meglio, lo stesso vale per Rafa al Roland Garros.

L’anno scorso si è anestetizzato il piede pur di giocare a Parigi, che è il suo giardino. Non avrebbe fatto la stessa cosa per disputare Wimbledon. Penso che sia abbastanza normale e vi assicuro che non sono gli unici a farlo.

Tantissimi giocatori si presentano agli Slam con problemi fisici e giocano sotto antidolorifici” – ha chiosato Petar. Fecero grande scalpore le immagini di Nadal che camminava con le stampelle un paio di giorni dopo la vittoria al Roland Garros 2022. Photo credit: Getty Images

Novak Djokovic Rafael Nadal