'È stato un KO tecnico': l'eliminazione di Rafael Nadal fa molto rumore



by   |  LETTURE 2383

'È stato un KO tecnico': l'eliminazione di Rafael Nadal fa molto rumore

La notizia più importante della terza giornata degli Australian Open 2023 è senza dubbio l’eliminazione di Rafael Nadal. Il campione in carica è stato battuto in tre set dall’americano Mackenzie McDonald sulla Rod Laver Arena, complice anche un infortunio all’anca che lo ha influenzato nella seconda parte del match.

Gli ultimi mesi sono stati da incubo per lo spagnolo, lontano dalla miglior condizione e impossibilitato a giocare quanto avrebbe voluto. L’ex numero 1 del mondo non si è più espresso al 100% dopo i quarti di finale di Wimbledon 2022 contro Taylor Fritz, quando si procurò uno strappo agli addominali.

In attesa di capire l’entità dell’infortunio all’anca, Rafa uscirà dalla Top 5 al termine degli Australian Open (è virtualmente in sesta posizione). Sono in molti a ritenere che questa sia stata l’ultima apparizione del maiorchino a Melbourne, vista l’età e i problemi fisici che non smettono di tormentarlo.

“Mentirei se negassi che sono distrutto mentalmente, ma domani è un altro giorno” – ha dichiarato Rafa in conferenza stampa. Vedremo se saprà risorgere ancora una volta.

L'eliminazione di Nadal fa molto rumore

Ai microfoni di Eurosport, Mats Wilander ha commentato la clamorosa eliminazione di Rafa Nadal: “Nadal non è mai riuscito a controllare il gioco, McDonald lo ha fatto correre da tutte le parti e quella tattica ha provocato l’infortunio di Rafa.

Per lo spagnolo è stato un vero e proprio KO tecnico. Il suo infortunio all’anca è dovuto un po’ alla sfortuna e un po’ al fatto che non ha giocato abbastanza partite negli ultimi mesi. Negli anni ’80, nessuno si faceva male all’anca perché il gioco non era così veloce e fisico.

C’erano dei momenti in cui dovevi correre al massimo della velocità per recuperare una palla, ma gli spostamenti non erano così bruschi da provocarti un infortunio. Il gioco è cambiato molto rispetto ai miei tempi e queste cose possono succedere in qualsiasi momento”.

Per l’iberico è soltanto la sesta sconfitta in carriera al secondo turno di un Major, la prima in Australia. Nadal rischia anche di uscire dalla Top 10 dopo oltre 900 settimane consecutive. Photo credit: Getty Images