'Rafael Nadal è vulnerabile': Tim Henman carica Jack Draper



by   |  LETTURE 1736

'Rafael Nadal è vulnerabile': Tim Henman carica Jack Draper

Rafael Nadal non avrà un esordio comodo agli Australian Open 2023. Nell’ultimo match della sessione diurna di lunedì 16 gennaio, il fuoriclasse spagnolo dovrà vedersela con il temibile Jack Draper.

Il giovane britannico è cresciuto molto nell’ultimo anno e potrà scendere in campo senza avere nulla de perdere. Rafa, dal canto suo, è avvolto da mille dubbi e non ha iniziato la stagione in modo brillante.

L’ex numero 1 del mondo è stato sconfitto da Cameron Norrie e Alex de Minaur nell’edizione inaugurale della United Cup, mostrando una condizione ben lontana da quella ottimale. Il 36enne di Manacor si è allenato molto nelle ultime due settimane, ma è necessario attendere un match ufficiale prima di potersi sbilanciare sul suo effettivo stato di forma.

Il 22 volte campione Slam è il campione in carica e darà il 100% come sempre, ma non sono in molti a credere che possa arrivare in fondo. Tim Henman, ex numero 4 ATP e capitano della Gran Bretagna alla United Cup, ritiene che Draper abbia una ghiotta chance lunedì.

Henman 'carica' Jack Draper

“Ero seduto a bordo campo quando Cameron Norrie ha battuto Rafael Nadal alla United Cup. Non c’è dubbio che Rafa sia vulnerabile in questo momento. Jack Draper ha una grande opportunità lunedì sulla Rod Laver Arena” – ha esordito Henman senza giri di parole.

“Nadal si è presentato a Melbourne con tanti dubbi, non ha vinto molte partite ultimamente e ha perso entrambi i match disputati alla United Cup. Sono sicuro che abbia lavorato sodo in allenamento, ma la partita è un’altra cosa.

Jack sta giocando molto bene e ha fatto vedere ottime cose ad Adelaide. Quando ti trovi ad affrontare uno dei migliori giocatori del mondo, il primo round è sicuramente il momento ideale per tentare l’impresa. È una situazione in cui Jack ha poco da perdere e molto da guadagnare” – ha aggiunto Tim.

L’ultima sconfitta di Rafa al primo turno degli Australian Open risale al 2016, quando venne battuto dal suo connazionale Fernando Verdasco. Photo credit: Getty Images