Bertolucci: "Djokovic-Nadal? Sono 8 anni che si parla di ricambio generazionale e..."

L'ex tennista italiano si è soffermato sul futuro del tennis

by Antonio Frappola
SHARE
Bertolucci: "Djokovic-Nadal? Sono 8 anni che si parla di ricambio generazionale e..."

Novak Djokovic e Rafael Nadal proveranno a dominare e vincere i più importanti tornei del circuito maggiore anche nel 2023. Lo scorso anno, il maiorchino si è aggiudicato i primi due Major della stagione compiendo una vera e propria impresa agli Australian Open e confermando i suoi incredibili numeri al Roland Garros.

Il campione serbo, da parte sua, ha potuto partecipare solo a due Slam su quattro e ha imposto il suo immenso talento sui prati dell’All England Club battendo in finale in quattro set Nick Kyrgios. A porre parzialmente fine al dominio Slam dei Big 3, ci ha pensato Carlos Alcaraz agli US Open.

Il talento spagnolo ha conquistato il suo primo Major a Flushing Meadows ed è diventato il più giovane numero uno della storia. Alcaraz ha in una sola stagione sorpassato - sia dal punto di vista dei risultati che della classifica - quella nuova generazione di tennisti che per anni ha provato a fermare Roger Federer, Djokovic e Nadal.

Bertolucci su Djokovic e Nadal: "Sono 8 anni che... "

In un'intervista esclusiva rilasciata a Tuttosport, Paolo Bertolucci si è soffermato proprio su Djokovic, Nadal e il ricambio generazionale.“Sono otto anni ormai che si parla di ricambio generazionale, e certo questo sta prendendo forma, lentamente ma in termini sempre più consistenti.

Altrimenti non avrebbe senso alcuno avere già oggi, e da alcuni mesi, un numero uno neppure ventenne come Carlos Alcaraz. Eppure, a oggi, l’unico tennista sul quale mi sentirei pronto a fare una scommessa, neanche troppo piccola, è sempre lui, Novak Djokovic.

Nadal gioca per il gusto di giocare, di sentire l’adrenalina che gli scorre dentro, è lui stesso a dirlo. Ma io penso che un ultimo obiettivo ce l’abbia, il quindicesimo Roland Garros. Un record che potrebbe restare solo suo, almeno finché il tennis degli Slam avrà queste regole.

Rafa sa per certo una cosa, a questo punto della sua carriera: finché gli resterà la voglia di correre e di lottare, in ogni torneo lui si presenterà al via nella cerchia dei favoriti" . Photo Credit: Reuters

SHARE