Rune, parla il tecnico: "Ho sempre preso il meglio dai migliori. E su Nadal..."

Il trainer del danese ha parlato di come ha "assemblato" Holger Rune

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Rune, parla il tecnico: "Ho sempre preso il meglio dai migliori. E su Nadal..."

Il tecnico Lars Christensen che segue uno dei giovani emergenti del tennis mondiale Holger Rune ha parlato in un recente episodio dell’Atp Tennis Radio Podcast dove ha parlato di alcuni dettagli interessanti circa il tennis del danese.

Christensen ha rivelato di come il campione in carica di Parigi Bercy abbia sempre seguito sin da piccolo le gesta dei tre big three Rafael Nadal, Roger Federer e Novak Djokovic. "Holger è molto appassionato di tennis.

Di solito si sedeva con il suo ipad e guardava filmati di tennis” -ha dichiarato l’allenatore danese- “Gli piacevano molto i grandi giocatori. Da giovane era molto appassionato di Federer, di Rafa, di Djokovic e di molti altri giocatori".

Christensen ha poi spiegato come ha “costruito” Holger Rune con gli input dei Big three, tra cui il gioco di gambe di Novak Djokovic, lo stile offensivo di Roger Federer e la tenacia di Rafael Nadal sui campi in terra battuta: "Quando ho iniziato a lavorare con Holger, ho sempre preso il meglio dai migliori, osservando il gioco di piedi di Djokovic e le sue capacità di stare vicino alla linea di fondo, il modo in cui restituisce, osservando il gioco offensivo di Roger, come si avvicina alla rete, come serve".

Il tecnico ha osservato soprattutto Nadal

Christensen ha poi aggiunto un dettaglio interessante "Ho osservato molto Rafa, come si comportava sui campi in terra battuta, la sua volontà di mettere quel colpo in più e di fare angoli e molte rotazioni e cose del genere.

Ho cercato di prendere il meglio di tutti e ho cercato di costruire Holger su questi input”. Rune è stata una delle rivelazioni del 2022. Il danese classe 2003 dopo un inizio sui campi Challenger, ha cominciato a scalare vertiginosamente la propria classifica mondiale riuscendo a portarsi alla posizione numero 11 del mondo soprattuto grazie al trionfo al Masters 1000 di Parigi Bercy quando, a sorpresa, riuscì a battere in finale Novak Djokovic.

In precedenza il danese aveva già trionfato in due Atp 250 a Monaco di Baviera e Stoccolma, oltre ad aver perso due finali a Sofia e nel 500 di Basilea. Negli slam, invece, è riuscito a conquistare i primi quarti di finale della carriera al Roland Garros quando fu poi eliminato da Ruud.

Holger Rune
SHARE