'I suoi occhi non mentivano': la previsione di Woodbridge su Rafael Nadal

Rafael Nadal avrà moltissimi punti in scadenza nella prima parte del 2023

by Simone Brugnoli
SHARE
'I suoi occhi non mentivano': la previsione di Woodbridge su Rafael Nadal

Rafael Nadal avrà moltissimi punti in scadenza nella prima parte del 2023. Il fuoriclasse spagnolo dovrà infatti difendere i titoli vinti quest’anno agli Australian Open e al Roland Garros, che gli hanno permesso di issarsi a quota 22 Slam.

L’ex numero 1 del mondo ha fatto decisamente più fatica nella seconda parte della stagione, complice anche lo strappo agli addominali rimediato a Wimbledon. Il 36enne di Manacor non ha potuto giocare la semifinale dei Championships contro Nick Kyrgios e si è presentato agli US Open in condizioni non ottimali, uscendo di scena già negli ottavi per mano di Frances Tiafoe.

Il maiorchino non ha brillato nemmeno alle ATP Finals di Torino, visto che non è riuscito a superare la ‘fase a gironi’. Dopo aver effettuato alcune esibizioni in Sudamerica, Rafa si sta godendo un po’ di riposo con la sua famiglia prima di volare in Australia.

Il 22 volte campione Slam parteciperà all’edizione inaugurale della United Cup, per poi andare a caccia del suo terzo sigillo a Melbourne Park.

La previsione di Todd Woodbridge

In un’intervista rilasciata al ‘Telegraph’, Todd Woodbridge ha affermato che la carriera di Nadal è agli sgoccioli: “Quando Roger Federer si è ritirato alla Laver Cup, Rafa Nadal era di gran lunga quello più emozionato.

Non riusciva a trattenere le lacrime e i suoi occhi parlavano chiaro. Sa benissimo che la fine della sua carriera è vicina. Se sarà in buona forma, proverà in tutti i modi a vincere un altro Slam e a riscrivere per l’ennesima volta il libro dei record”.

Todd ha parlato anche di Carlos Alcaraz: “Lo spagnolo unisce i punti di forza dei Big 3. Ha un gioco di volo che ricorda quello di Roger Federer, ha la tenacia di Nadal e ha la mobilità di Novak Djokovic. Mettendo tutto assieme, viene fuori un pacchetto formidabile.

Sono proprio curioso di vedere come se la caverà agli Australian Open. Ora è il numero 1 del mondo e si è aggiudicato l’ultimo Slam disputato (gli US Open), quindi tutti vorranno batterlo”. Photo credit: Getty Images

Rafael Nadal
SHARE