Australian Open, Nadal sceglie Djokovic: "Rimane il favorito per la vittoria"

Il tennista spagnolo fissa gli obiettivi del 2023 e parla del primo appuntamento della stagione

by Martina Sessa
SHARE
Australian Open, Nadal sceglie Djokovic: "Rimane il favorito per la vittoria"

Manca poco all’inizio della nuova stagione e i protagonisti del circuito stanno già prefissando gli obiettivi del 2023. Tra questi, c’è Rafael Nadal: il tennista spagnolo ha vissuto un grande 2022, con la conquista di due titoli Slam su tre, diventando il tennista con più titoli Slam della storia di questo sport.

Superarsi è difficile, ma il numero due del mondo ha sempre dimostrato di andare oltre ogni limite. Intervistato in El Larguero, programma di Cadena Ser., il ventidue volte campione Slam ha svelato gli obiettivi della stagione che sta per arrivare: “Il livello e lo stato del mio tennis stabiliranno i miei obiettivi.

Il mio obiettivo rimane essere competitivo in tutte le competizioni che gioco. Ho dosato per molti anni, a volte fuori obbligo, e perché abbiamo capito che è la strada giusta. Nonostante gli infortuni, siamo ancora attivi in ​​un'età che pensavamo non ci sarebbe stata, io sono stato il primo”.

Non ha parlato di obiettivi concreti, ma a Nadal spetta comunque l’onore della difesa del titolo degli Australian Open.

Djokovic il favorito agli Australian Open

Proprio sul tema del primo appuntamento Slam della stagione, il numero due di Spagna ha parlato del ritorno di Novak Djokovic a Melbourne dopo l’esclusione travagliata dello scorso anno.

A domanda se sia lui il favorito a questa edizione, la risposta di Nadal è chiara: "Ovviamente uno che ha vinto un torneo 9 volte si candida per la vittoria finale. Ma ci sono tanti giovani che spingono e sono tornei aperti".

Il tennista spagnolo ha fatto anche chiarezza su quello che sarà il suo ritiro: “Rispondo sempre con naturalezza. Non lo so, non so cosa può succedere domani. Ma so che sono ancora felice di fare quello che faccio.

Non vedo l'ora di iniziare una nuova stagione. Poi il fisico, la testa e i risultati segneranno. Sono un agonista e mi diverto. La gente pensa che io sia ossessionato dal vincere e vincere. E invece no, sono ossessionato dalla competizione". Photo credits: Getty Images

Australian Open
SHARE