Rafael Nadal confessa: "Sono tutt'altro che indistruttibile"

Nadal ha ispirato milioni di ragazzi con la sua tenacia e la sua straordinaria forza mentale

by Simone Brugnoli
SHARE
Rafael Nadal confessa: "Sono tutt'altro che indistruttibile"

Rafael Nadal ha ispirato milioni di ragazzi con la sua tenacia e la sua straordinaria forza mentale. Nonostante i problemi fisici che lo hanno afflitto nel 2022, lo spagnolo è riuscito a vincere gli Australian Open e il Roland Garros.

La rimonta su Daniil Medvedev nella finale dell’Happy Slam ha lasciato tutti a bocca aperta, così come l’incredibile resilienza messa in mostra durante il French Open. L’ex numero 1 del mondo si è così issato a quota 22 Major, allungando su Novak Djokovic e Roger Federer nella classifica all-time.

Il serbo ha accorciato il gap trionfando per la settima volta a Wimbledon, ma non ha potuto giocare gli US Open a causa del suo status vaccinale. La lotta fra i due proseguirà nel 2023, con Rafa chiamato a difendere il titolo a Melbourne Park il mese prossimo.

Il 36enne di Manacor parteciperà alla prima edizione della United Cup, un buon test in vista del primo Slam stagionale. Nel corso di una lunga intervista rilasciata ad ‘Esquire’, Nadal ha ammesso che non è facile neanche per lui gestire la pressione.

L'umiltà di Rafa Nadal

“Non mi considero un uomo indistruttibile, tutt’altro” – ha confidato il 22 volte campione Slam. “Sento sempre tantissima pressione quando scendo in campo e devo lottare per riuscire a gestirla.

La pressione esiste per tutti, ma la cosa più importante è imparare conviverci per poter fare ciò che si vuole. Nel mio caso significa fare tutto il possibile per vincere quella partita e quel torneo” – ha aggiunto Nadal.

Il maiorchino è carico in vista della nuova stagione: “Sono ancora un atleta professionista e voglio rimanere nel circuito il più a lungo possibile. Lavoro duramente ogni giorno per restare competitivo ai massimi livelli.

Quando cominci a pensare al ritiro, significa che quel giorno è sempre più vicino. Io non sono ancora arrivato a quel punto. Sento ancora l’energia giusta e voglio andare avanti, ma sono consapevole che il giorno del ritiro arriverà prima o poi”. Rafa ha festeggiato da poco le 900 settimane consecutive in Top 10. Photo credit: Getty Images

Rafael Nadal
SHARE