Rafa Nadal: "Sia io che Federer e Djokovic possiamo definirci GOAT. Tournée? Dico..."



by   |  LETTURE 3237

Rafa Nadal: "Sia io che Federer e Djokovic possiamo definirci GOAT. Tournée? Dico..."

Siamo ormai alle battute finali della carriera dei Big Three. Questo 2022 ha visto l'annuncio ufficiale e l'ultimo match della sua carriera per il campione svizzero Roger Federer, gli altri due tennisti membri dei Big Three, Rafa Nadal e Novak Djokovic, sono ormai alle fasi finali della loro carriera ma nonostante ciò loro due continuano a vincere.

Il primo ha vinto Australian Open e Roland Garros ma ha dovuto fare i conti con diversi problemi fisici e sembra ormai nella fase finale della sua carriera. Situazione diversa invece per Novak Djokovic: il campione serbo quest'anno ha vissuto un'annata particolare, è stato escluso da diversi tornei a causa della decisione di non effettuare il vaccino, ma si è tolto comunque diverse soddisfazioni, come quella di vincere Wimbledon e le Atp Finals di fine anno a Torino.

Grazie al successo in Italia Nole ha raggiunto Roger Federer a quota 6 successi alle Finals e loro due sono unici nella storia. Rafael Nadal 22, Novak Djokovic 21, Roger Federer 20: appare scontato dire che se dobbiamo parlare di GOAT non si può uscire da questi tre atleti ed i primi due possono anche incrementare il loro bottino nel circuito Atp.

Una lotta e un dibattito che ci terra distanti per decenni e nessuno ha ancora oggi una tesi per fare prevalere l'uno o l'altro.

Rafael Nadal sul titolo di GOAT

Il campione maiorchino Rafael Nadal ha parlato in conferenza stampa ed ha trattato di diverse argomentazioni e non poteva mancare la domanda sul GOAT.

Rafa, incalzato, ha dichiarato: "Per me l'importante è giocare i tornei più importanti con una buona condizione fisica, ora sono felice di fare quello che amo, competere su grandi palcoscenici e l'amore della gente mi aiuta e incoraggia a continuare.

La questione GOAT? È chiaro che in questo momento il dibattito e tra tre giocatori e credo che sia io che gli altri due abbiano argomenti validi per definirci così, personalmente è una cosa che non mi toglie il sonno.

Noo tre abbiamo superato tutti i record immaginabili e abbiamo portato questo sport ad un livello superiore. Federer? Io e lui abbiamo vissuto una rivalità molto bella e spero che presto potremo fare un tour congiunto in cui giochiamo l'uno contro l'altro. Il Messico sarebbe sicuramente un posto ideale". Photo Credit: Getty Images