Nadal: “Trattamenti al piede efficaci, mi daranno continuità ad alti livelli”



by   |  LETTURE 2459

Nadal: “Trattamenti al piede efficaci, mi daranno continuità ad alti livelli”

È stata un’annata decisamente travagliata per Rafael Nadal, che più e più volte si è visto costretto a competere in condizioni fisiche a dir poco precarie tanto da indurre qualcuno a pensare a un suo imminente ritiro.

Lo spirito guerrigliero che lo ha sempre contraddistinto non gli ha impedito di mettersi al comando della classifica degli Slam vinti ─ conquistando Australian Open e Roland Garros ─ ma il finale di stagione, al contrario, è stato più che deludente, come testimonia la cocente eliminazione alle ATP Finals.

Direttamente dalla tournée di amichevoli programmata in Sudamerica, tuttavia, Nadal si dice fiducioso di poter rimanere ad alti livelli, soprattutto grazie a dei nuovi trattamenti al piede malconcio che si starebbero rivelando particolarmente efficaci.

“La stagione ha avuto diverse fasi distinte ed è stata totalmente segnata dai miei problemi fisici. Tutto è cambiato quando abbiamo trovato un trattamento efficace per il mio piede, che mi ha aiutato molto.

Questo ha cambiato radicalmente la prospettiva della mia continuità nel tennis di alto livello” .

Nadal: “Tra 3 settimane in Australia. Ho grande entusiasmo”

La tournée sudamericana non sarà semplicemente una vetrina in cui dare spettacolo.

Per Rafael Nadal, questa rappresenterà l’occasione giusta per testarsi fisicamente e fare il carico di energie e motivazioni in vista del 2023. L’obiettivo principale, infatti, sarà quello di arrivare in Australia al massimo della condizione: “Mi recherò lì tra tre settimane con tutto l'entusiasmo del mondo e la voglia di lavorare per fare del mio meglio e sentirmi competitivo”, ha dichiarato il maiorchino.

Intervistato dai media cileni (in Cile giocherà un match contro il padrone di casa Tabilo), inoltre, Nadal ha commentato l’amara eliminazione rimediata dalla Spagna, orfana di lui e il numero 1 del mondo Carlos Alcaraz, contro la Croazia di Coric e Cilic: “È stato un peccato.

Erano due partite che si potevano vincere, ma alla fine hanno perso. Lo sport è così. Alcuni vincono e altri perdono, si passa dall'euforia alla tristezza in pochissimo tempo. È una delusione essere eliminati da una competizione come questa, ma andremo avanti” .

Ci sarà, però, una nuova occasione prossimamente per difendere i colori della propria nazione: la nuovissima competizione a squadre denominata United Cup, in programma dal 29 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023. Photo Credits: Getty Images