Rafael Nadal difende Leo Messi: "È tra i più forti di sempre"



by   |  LETTURE 1706

Rafael Nadal difende Leo Messi: "È tra i più forti di sempre"

La seconda parte della stagione non ha regalato grandi gioie a Rafael Nadal, almeno sul piano agonistico. Dopo essersi aggiudicato gli Australian Open e il Roland Garros, l’ex numero 1 del mondo ha dovuto nuovamente fare i conti con i problemi fisici.

Uno strappo agli addominali gli ha infatti impedito di giocare la semifinale di Wimbledon contro Nick Kyrgios, oltre ad aver condizionato il suo percorso di avvicinamento agli US Open. Il fuoriclasse spagnolo è arrivato a New York in precarie condizioni, uscendo di scena già negli ottavi contro il beniamino di casa Frances Tiafoe.

Sabato 8 ottobre, Rafa e sua moglie Xisca hanno dato alla luce il loro primo figlio. Il 36enne di Manacor è tornato in campo nel Masters 1000 di Parigi-Bercy, dove si è fermato al secondo turno contro Tommy Paul.

Non è andata meglio alle ATP Finals di Torino, visto che l’iberico è stato eliminato già nella fase a gironi dopo aver perso contro Fritz e Auger-Aliassime. A nulla è valsa l’affermazione su Casper Ruud nell’ultima giornata del ‘Gruppo Verde’.

In conferenza stampa durante il suo tour in Sudamerica, il maiorchino ha parlato anche dei Mondiali di calcio.

Rafa Nadal difende Messi

I giornalisti hanno chiesto a Rafael Nadal di esprimere un parere su Lionel Messi, che ha ricevuto molte critiche dopo la sconfitta della sua Argentina contro l’Arabia Saudita.

“Come tifoso del Real Madrid, devo ammettere che Leo Messi mi ha regalato parecchi dispiaceri. Come amante dello sport, mi diverto molto a guardarlo giocare. Stiamo parlando di uno dei calciatori più forti di sempre, che ha vissuto quasi tutta la sua carriera nel mio Paese” – ha dichiarato Rafa.

Nadal ha ampliato il suo discorso: “Nonostante la sconfitta all’esordio, credo che l’Argentina sia ancora una candidata per la vittoria finale. Ci sono nazionali che sono un po’ più avanti rispetto alle altre: Argentina, Spagna, Francia, Brasile, Portogallo e Germania”.

Il 22 volte campione Slam giocherà una serie di esibizioni con Ruud tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre. Photo credit: Getty Images