Novak Djokovic agli Australian Open, Rafael Nadal commenta la decisione



by   |  LETTURE 4793

Novak Djokovic agli Australian Open, Rafael Nadal commenta la decisione

Rafael Nadal non è riuscito ancora a lasciare il segno alle Nitto Atp Finals di Torino, uscendo di scena dopo la fase a gironi. Lo spagnolo, dopo due sconfitte consecutive nella manifestazione in programma in Italia, è tornato alla vittoria grazie al 7-5, 7-5 rifilato al norvegese Casper Ruud.

Nel corso della conferenza stampa il maiorchino ha affrontato diversi temi, fra cui quello della Coppa Davis: "Vedremo se avremo possibilità o meno. A disposizione ci saranno Pablo Carreno Busta e Roberto Bautista Agut, i nostri migliori giocatori.

Molti Paesi vorrebbero avere loro due nella loro squadra. Hanno la capacità di vincere contro tutti. Se rappresento il mio paese, devo farlo con tutta la passione, la piena fiducia e lo spirito, come ho fatto nel 2019 a Madrid.

Non credo che quest'anno sarei stato in grado di essere a quel livello in tutto. Il capitano lo sa da mesi. Non so cosa possa succedere in futuro. Come tutti sanno, sto invecchiando (ridendo). Anche se vorrei essere ovunque, semplicemente non posso" ha dichiarato, sottolineando: "Vediamo se un giorno riuscirò a giocare di nuovo la Coppa Davis.

Non ne sono sicuro. Ovviamente, nella mia mente, mi piacerebbe dare addio a quella bellissima competizione. Vediamo cosa può succedere in futuro" ha aggiunto.

Rafa parla di Djokovic

Nadal ha poi espresso il suo parere sulla partecipazione di Novak Djokovic alla prossima edizione degli Australian Open: "D'altra parte ho sempre detto la stessa cosa: il tennis è migliore quando in campo ci sono i migliori giocatori.

Alla fine non dobbiamo creare molte storie. Anche se è stato un gran casino quello che è successo l'anno scorso in Australia, non è stato un bene per il nostro sport. Quello era passato. Roger non gioca più.

Ho perso molti tornei del Grande Slam per infortuni. L'anno scorso Novak non ha potuto giocare lì. Ormai è tutto passato. Il prossimo passo è che Nole potrà giocare di nuovo: questa è la migliore notizia possibile, soprattutto sapendo che ora il virus sembra più sotto controllo in tutto il mondo. Felice per lui, per il torneo e per i tifosi" ha concluso.