Cedric Pioline si sbilancia sul futuro di Rafael Nadal



by   |  LETTURE 2359

Cedric Pioline si sbilancia sul futuro di Rafael Nadal

Rafael Nadal non è andato oltre il secondo turno al Rolex Paris Masters, un torneo che gli ha portato ben poca fortuna durante la sua carriera. Il fuoriclasse spagnolo è stato sconfitto in rimonta da Tommy Paul, rimediando un sonoro 6-1 nel terzo set e mostrando una condizione molto approssimativa.

Nonostante i soliti problemi fisici, l’ex numero 1 del mondo si è comunque tolto grandissime soddisfazioni nel 2022. Il 36enne di Manacor si è infatti aggiudicato gli Australian Open e il Roland Garros, allungando su Novak Djokovic e Roger Federer nella classifica all-time degli Slam.

L’iberico ha cercato di vincere anche il suo terzo titolo a Wimbledon, ma uno strappo agli addominali gli ha impedito di giocare la semifinale contro Nick Kyrgios. Quell’infortunio ha condizionato il suo percorso di avvicinamento agli US Open, dove è stato estromesso negli ottavi da uno scatenato Frances Tiafoe.

Rafa proverà a riscattarsi alle ATP Finals di Torino, uno dei pochissimi tornei che non è mai riuscito a vincere. In conferenza stampa dopo la finale del Rolex Paris Masters, Cedric Pioline ha espresso la sua opinione sul futuro di Nadal.

Pioline crede ancora in Nadal

“Penso che Rafael Nadal e Novak Djokovic resteranno ai massimi livelli per altre due stagioni” – ha dichiarato Pioline. “Ci sono tre generazioni diverse che ambiscono ai trofei più importanti in questo momento.

Abbiamo i soliti Nadal e Djokovic, che non hanno alcuna intenzione di cedere lo scettro. Poi ci sono i vari Stefanos Tsitsipas, Daniil Medvedev, Alexander Zverev e Dominic Thiem, anche se c’è un punto interrogativo sull’austriaco.

Quest’anno sono arrivati Carlos Alcaraz, Holger Rune, Felix Auger-Aliassime e tanti altri sono pronti ad esplodere. I prossimi anni saranno davvero eccitanti” – ha aggiunto Cedric. Dopo aver perso la finale di Bercy, Djokovic ha speso belle parole per Rune: “È sorprendente che un giocatore così giovane riesca a gestire così bene la pressione.

Ha battuto cinque Top 10 questa settimana, quindi ha meritato di vincere il torneo. Cosa mi ha colpito di più di Holger? Il suo spirito combattivo”. Photo credit: Twitter ATP