Rafael Nadal non difenderà un titolo importante nel 2023



by   |  LETTURE 4193

Rafael Nadal non difenderà un titolo importante nel 2023

Rafael Nadal giocherà una serie di esibizioni in Sudamerica al termine di questa stagione. Il 22 volte campione Slam si recherà in Cile, Argentina, Colombia, Ecuador, Brasile e Messico tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre.

Il 36enne spagnolo affronterà Casper Ruud a Plaza de Toros il 1° dicembre, in quella che potrebbe la sua ultima apparizione in Messico come giocatore professionista. L’ex numero 1 del mondo ha infatti già comunicato che non giocherà l’ATP 500 di Acapulco l’anno prossimo, rinunciando a difendere il titolo vinto nel 2022.

Il maiorchino si è imposto in quattro occasioni ad Acapulco, dimostrando di avere un ottimo feeling con la popolazione locale. Essendo diventato padre l’8 ottobre scorso, Rafa ha intenzione di snellire il suo calendario e di privilegiare i tornei più importanti.

“Potrebbe essere la mia ultima volta in America Latina come giocatore professionista. Non difenderò il mio titolo ad Acapulco l’anno prossimo e non so se tornerò in Messico entro la fine della mia carriera.

Spero che il pubblico messicano si goda lo spettacolo. Faremo di tutto per dar vita ad una giornata indimenticabile” – ha detto Nadal.

Nadal salterà Acapulco nel 2023

Il 2022 di Nadal è stato ricco di soddisfazioni, visto che l’iberico ha aggiunto altri due Slam alla sua già ricchissima bacheca.

Rafa ha trionfato agli Australian Open e al Roland Garros, nonostante il dolore al piede lo abbia indotto più volte a pensare al ritiro. Uno strappo agli addominali gli ha impedito di giocare la semifinale di Wimbledon contro Nick Kyrgios, influenzando anche il suo percorso di avvicinamento agli US Open.

Rafa è arrivato a New York in precarie condizioni, uscendo di scena già nei quarti per mano di uno scatenato Frances Tiafoe. Di recente, Carla Suarez Navarro ha analizzato le prospettive di Nadal: “La sua carriera è agli sgoccioli.

Fisicamente non è più quello di una volta, anche se la sua forza mentale continua a lasciarci a bocca aperta. L’esplosione di Carlos Alcaraz ci dimostra che il futuro del tennis spagnolo è assai luminoso”. Photo credit: Getty Images