'Potrebbe fare la fine di Becker': Waske è preoccupato per Rafael Nadal



by   |  LETTURE 3177

'Potrebbe fare la fine di Becker': Waske è preoccupato per Rafael Nadal

Gli infortuni non hanno dato tregua a Rafael Nadal neanche quest’anno. Dopo essersi aggiudicato gli Australian Open e il Roland Garros, il fuoriclasse spagnolo si è procurato uno strappo agli addominali durante Wimbledon.

L’ex numero 1 del mondo ha provato il miracoloso recupero, ma ha dovuto dare forfait alla vigilia della semifinale contro Nick Kyrgios. Quella battuta d’arresto ha influito anche sul suo percorso di avvicinamento agli US Open, dove è uscito di scena già negli ottavi per mano di uno scatenato Frances Tiafoe.

Il 22 volte campione Slam si è poi recato a Londra per salutare il suo grande rivale Roger Federer, che ha detto addio al tennis giocato alla Laver Cup. Il maiorchino non è riuscito a trattenere le lacrime durante la cerimonia in onore di Federer, a testimonianza del profondo e sincero legame che si è instaurato fra i due nel corso degli anni.

Sabato 8 ottobre, Rafa e Xisca hanno dato alla luce il loro primo figlio. In una lunga intervista rilasciata a ‘Tennis Magazine’, Alexandre Waske ha espresso tutta la sua preoccupazione per il futuro di Nadal.

Rafa continua ad avere infortuni

“I ragazzi della mia accademia hanno dei dubbi sul futuro di Rafael Nadal.

Ha giocato il Roland Garros con il piede anestetizzato e ha ammesso di aver pensato seriamente al ritiro in quel periodo. Lo abbiamo visto camminare con le stampelle pochi giorni dopo aver vinto a Parigi. Dieci giorni dopo ha iniziato a prepararsi per Wimbledon.

Rafa vuole chiudere alle sue condizioni” – ha spiegato Waske. “Quando si parla delle sue condizioni fisiche e del suo futuro, mi viene in mente la parabola di Boris Becker. Nadal potrebbe avere serie limitazioni dal punto di vista fisico tra qualche anno, proprio com’è successo a Boris.

I segnali portano tutti in quella direzione. L’amore per il gioco e la dipendenza dalla competizione sono più forti della ragione” – ha aggiunto. Il veterano spagnolo spera di riuscire a sfatare il tabù delle ATP Finals, uno dei pochissimi trofei che ancora gli mancano. Photo credit: Getty Images