Finali Coppa Davis: Carlos Alcaraz c'è, assente Rafael Nadal



by   |  LETTURE 2427

Finali Coppa Davis: Carlos Alcaraz c'è, assente Rafael Nadal

Rafael Nadal ha dovuto fare i conti con gli infortuni anche nel 2022. Il fenomeno spagnolo è riuscito nell’impresa di conquistare due Major quest’anno, gli Australian Open e il Roland Garros, nonostante il dolore al piede lo abbia messo a dura prova e gli abbia fatto pensare più volte al ritiro.

L’ex numero 1 del mondo è andato a caccia del suo terzo titolo a Wimbledon in estate, ma uno strappo agli addominali gli ha impedito di giocare la semifinale contro Nick Kyrgios. Quell’infortunio ha condizionato anche il suo percorso di avvicinamento agli US Open, dove sperava di approfittare dell’assenza di Novak Djokovic.

Un Rafa in condizioni precarie si è arreso nei quarti ad uno scatenato Frances Tiafoe. Sabato 8 ottobre, Nadal e Xisca hanno dato alla luce il loro primo figlio. Il 36enne di Manacor dovrebbe giocare il Masters 1000 di Parigi-Bercy e le ATP Finals di Torino, per poi disputare una serie di esibizioni in Sudamerica.

È stato infatti confermato che Rafa non prenderà parte alle finali di Coppa Davis, che si svolgeranno a Malaga dal 22 al 27 novembre.

Rafa Nadal andrà in Sudamerica

Sergi Bruguera ha convocato Carlos Alcaraz, Pablo Carreno Busta, Roberto Bautista Agut e Marcel Granollers per le finali di Coppa Davis.

Saranno invece Albert Ramos, Alejandro Davidovich Fokina e Pedro Martinez a contendersi il ruolo di quinto uomo. In conferenza stampa, il capitano della Spagna ha spiegato l’esclusione di Rafael Nadal: “Già ad inizio anno, Rafa mi aveva detto di non contare su di lui in questa stagione.

C’è sempre stato per la nazionale, ma quest’anno ha deciso così. Ha aiutato la Spagna una miriade di volte e ha tutto il diritto di scegliere cosa è meglio per lui a questo punto della sua carriera”.

Il 22 volte campione Slam ha ammesso di aver avuto tanti problemi quest’anno: “Anche se ho vinto due Slam, la prima parte di stagione è stata un disastro dal punto di vista fisico. Pensavo che il Roland Garros sarebbe stato il mio ultimo torneo”. Photo credit: Getty Images