Rafa Nadal e la folle rincorsa al numero 1 del mondo: è ancora tutto possibile

Rafael Nadal è dalla scorsa settimana il numero 2 del mondo, pur senza giocare. La leggenda vivente maiorchina può scavalcare Carlos Alcaraz prima della fine dell’anno? Sì

by Alessandro Maggi
SHARE
Rafa Nadal e la folle rincorsa al numero 1 del mondo: è ancora tutto possibile

Rafael Nadal è dalla scorsa settimana il numero 2 del mondo, pur senza giocare. La leggenda vivente maiorchina può scavalcare Carlos Alcaraz prima della fine dell’anno? Sì, ecco come. Ma lo diciamo subito: la missione è quasi disperata, guardando la storia recente.

Rafa Nadal numero 1 del mondo?

Rafa Nadal, pur senza scendere in campo, è diventato numero 2 del mondo la scorsa settimana. Decisivi i passi falsi di Casper Ruud, finalista agli ultimi US Open, in Corea e Giappone.

Solo pochi mesi fa il maiorchino pareva destinato a chiudere davanti a tutti, viste le vicissitudini extra campo del rivale Nole Djokovic e le vittorie in Australia e Francia, tuttavia il trionfo di Alcaraz negli Stati Uniti ha cambiato le carte in tavola.

Certo, all’Astana Open, il classe 2003 di Murcia ha perso l’occasione per chiudere, o quasi, i giochi. Oggi ha così 6.740 punti, 930 in più dell’illustre connazionale, per una lotta fratricida che non aveva precedenti dai tempi di Agassi e Sampras.

Nadal un anno fa si fermò prima dello US Open tornando solo nel 2022. Questo significa che non ha punti da difendere. Alcaraz ne ha 280, di cui 10 già smarriti a causa di Indian Wells, dove ha perso al primo turno.

Restano i 180 di Vienna, dove arrivò in semifinale, e i 90 di Parigi, che ha chiuso agli ottavi. Nel primo caso, 180 decadranno perchè in Austria, Alcaraz, non ci sarà. L’occasione per risalire arriverà dal 24 ottobre a Basilea.

Quindi ci sarà Parigi, dove l’obiettivo sono i quarti. E Don Rafa? Nettamente sfavorito, ma non eliminato dalla corsa, il maiorchino dovrà arrivare in fondo a Parigi, e successivamente alle Atp Finals, da sempre la sua più dannata nemesi.

Insomma, deve vincere dove non ha mai vinto, portandosi a casa 2.500 punti. Lo ricordiamo, alle Finals Nadal ha giocato due finali, nel 2010 e nel 2013, a Parigi, mai presente sino al 2007, in sette partecipazioni ha raggiunto una sola finale, persa in due set con Nalbandian, e tre semifinali.

Unico ricordo positivo, la vittoria numero 1000 in carriera. Da segnalare come oggi il giocatore sia fermo dagli US Open, apparizione alla Laver Cup a parte. Impresa quasi impossibile insomma, per riprendersi una vetta che gli manca dal 2020.

Rafael Nadal Carlos Alcaraz
SHARE