Campionessa USO Junior svela un bellissimo aneddoto con Rafael Nadal

L’astro nascente del tennis femminile ha avuto una speciale conversazione col fuoriclasse maiorchino

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Campionessa USO Junior svela un bellissimo aneddoto con Rafael Nadal

Nello sport, un campione può essere considerato “grande” quando va anche oltre le maestose imprese che mette a segno nella disciplina praticata. E uno come Rafael Nadal è noto per essere particolarmente amato e non soltanto per gli straordinari successi che tuttora, a 36 anni suonati e tante noie fisiche, conquista sul campo.

L’ennesima dimostrazione della bontà della sua persona è di recente scoperta e riguarda una conversazione tra lui e Alexandra Eala, giovane promessa del tennis mondiale. La stella filippina, fresca campionessa agli US Open Junior e frequentante l’accademia di Rafa Nadal, ha rilasciato delle dichiarazioni ad Olympics.com in cui, parlando del montepremi che il successo Slam le ha fruttato, si è detta estasiata dal modo gentile e umile di porsi del maiorchino: “È molto gentile.

Gli ho detto che i 15mila dollari che avevo vinto probabilmente non erano importanti quanto i suoi successi e lui mi ha risposto che un tempo quei 15mila dollari erano tutto anche per lui. Quindi si vede che ha avuto umili origini, è partito dal basso e si è fatto strada”, ha detto Eala.

Lo straordinario dato di Nadal in Top-2

A 36 anni suonati e pur convivendo con continui problemi fisici che ne intralciano il cammino, Rafael Nadal continua imperterrito ad infrangere record.

Lo spagnolo ─ che insieme con il connazionale Carlos Alcaraz ha recentemente riscritto la storia ─ resta saldamente ai vertici del tennis mondiale, come testimonia il ritorno alla posizione numero 2 del ranking ATP.

Nadal che, grazie a questo (ennesimo) traguardo raggiunto, diventa ufficialmente il giocatore presente da più tempo in Top-2 nell’Era Open. Per l’esattezza, il conto corrisponde a 580 settimane, ripartite in 209 da numero 1 e 371 da numero 2 del mondo.

Un risultato, questo, che lo vede nettamente in vantaggio rispetto sia a Roger Federer (528 settimane) che a Novak Djokovic (520 settimane), i suoi due più grandi rivali. Era il 25 luglio del 2005 quando il maiorchino raggiunse entrò per la prima volta in carriera in Top-2 e non sarebbe sceso più giù fino al 17 agosto del 2009. Photo Credits: Official Instagram Rafael Nadal

Rafael Nadal
SHARE