"L'amicizia è più importante della rivalità": tutta la stima di Nadal per Federer



by   |  LETTURE 3125

"L'amicizia è più importante della rivalità": tutta la stima di Nadal per Federer

Farà un po' impressione. Nadal e Federer dalla stessa parte del campo per l'ultima del fenomeno svizzero. 'Rafa' si è unito al gruppo di Bjorn Borg in Laver Cup con qualche giorno di ritardo rispetto a tutti gli altri dopo la sconfitta contro Frances Tiafoe a Flushing Meadows e le questioni personali.

Il campionissimo spagnolo ha presenziato in conferenza stampa con tutta la squadra per parlare delle emozioni e delle sensazioni alla vigilia di una sfida che segnerà in maniera indelebile la storia di questo sport.

"Alla fine, tutte le cose meravigliose che abbiamo vissuto insieme fuori e dentro il campo. Far parte e vivere questo momento storico sarà qualcosa di fantastico e indimenticabile per me. Sarà super emozionante, spero di poter avere una buona risposta, di giocare ad un buon livello, spero che insieme creare un bel momento e forse anche vincere il match.

Vediamo (ride). Speriamo che il pubblico ci supporti. Super emozionante essere qui con il team e sul campo, avere Roger al mio fianco ancora una volta è qualcosa che non vedo l'ora di fare. Sono felice di questo"

Nadal: "La nostra amicizia più importante della rivalità"

Nadal ha provato poi anche ad analizzare la carriera di Federer lasciando il ruolo di protagonista al rivale e amico.

"Non credo che tutti i ricordi che ha lasciato siano legati alle partite con me. Prima ho potuto vederlo in televisione quando ero più piccolo, poi ho avuto l'onore di poterci giocare contro e di avere con lui una storia incredibile.

Siamo molto orgogliosi di come abbiamo gestito le cose negli anni perché abbiamo avuto una rivalità amichevole nonostante la posta in palio. Alla fine abbiamo capito che le relazioni personali sono più importanti delle questioni professionali, che l'amicizia è più importante della rivalità.

Domani sarà speciale e allo stesso tempo difficile, soprattutto per Roger. Si sta per ritirare uno dei giocatori più grandi della storia, forse il più grande, quindi sono fiero di poter giocare con lui" Photo Credit: Reuters