Rafa Nadal e Carlos Alcaraz trascinano la Spagna verso un grande record: lo scenario

Le semifinali maschili degli Us Open decreteranno non solo i due finalisti del torneo, ma anche il nuovo podio del ranking

by Martina Sessa
SHARE
Rafa Nadal e Carlos Alcaraz trascinano la Spagna verso un grande record: lo scenario

Sono rimasti due step per decretare il nuovo vincitore degli Us Open: le due semifinali e alla fine l’ultimo atto del torneo. A New York, ci sarà un nuovo vincitore a livello Slam del circuito maschile, con quattro giovani papabili candidati ad alzare il trofeo: Casper Ruud, Karen Khachanov, Carlos Alcaraz e Frances Tiafoe.

Le partite di Flushing Meadows, però, non avranno solo lo scopo di decretare il nuovo detentore del titolo, ma diranno anche chi sarà il nuovo numero uno del mondo. Con la sconfitta di Daniil Medvedev agli ottavi di finale, infatti, il russo ha perso la vetta del ranking.

Complice anche l’assenza di Alexander Zverev dagli Us Open, un nuovo terzetto occuperà il podio del ranking atp: Rafael Nadal, Carlos Alcaraz e Casper Ruud. Gli ultimi due, tuttavia, sono ancora in corsa nell’ultimo Grande Slam, quindi l’ordine del podio non è stato ancora stabilito.

La sconfitta del norvegese contro Khachanov nella semifinale degli Us Open, però, aprirebbe uno scenario inedito: una situazione che non si verifica dal 2000.

Da Nadal-Alcaraz a Sampras-Agassi

Qualora Casper Ruud perdesse la propria semifinale, l’ordine del ranking sarebbe ufficiale: Rafael Nadal in vetta alla classifica mondiale, segue Carlos Alcaraz, chiude il norvegese il podio.

Nadal tornerebbe numero uno del mondo, una posizione che gli manca dal gennaio 2020; Alcaraz, invece, farebbe il suo ingresso per la prima volta nella top 2 del mondo, dopo aver scalato numerose posizioni e traguardi in questo 2022.

Sarebbe dunque un 1-2 tutto spagnolo: due connazionali guiderebbero il ranking mondiale. Una situazione del genere non si verifica dal 2000, quando erano due statunitensi i primi due del ranking Atp. Nel Nuovo Millennio, a guidare la classifica c’era Andrea Agassi, vincitore ad inizio anno degli Australian Open; seguiva l’altro giocatore proveniente dagli States, Pete Sampras, trionfatore nello stesso anno dell’ultimo torneo di Wimbledon, nonché il settimo della sua carriera all'All England Club.

A distanza di ventidue anni, due connazionali potrebbero occupare le due posizioni, ma con una bandiera diversa da quella a stelle e strisce.

Rafa Nadal Carlos Alcaraz Us Open
SHARE