Murray: "Rafael Nadal e Novak Djokovic non hanno perso un passo"

I Big 3 hanno avuto la capacità di restare ai massimi livelli anche dopo i 30 anni

by Simone Brugnoli
SHARE
Murray: "Rafael Nadal e Novak Djokovic non hanno perso un passo"

I Big 3 hanno avuto la capacità di restare ai massimi livelli anche dopo i 30 anni. Rafael Nadal e Novak Djokovic sono ancora in lizza per i titoli più importanti e si sono spartiti i primi tre Slam stagionali.

Lo spagnolo si è infatti aggiudicato gli Australian Open e il Roland Garros, nonostante il persistente dolore al piede che aveva alimentato lo spettro del ritiro. Il serbo, dal canto suo, ha avuto diversi problemi legati alla sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus.

L’ex numero 1 del mondo ha dovuto rinunciare agli Australian Open e agli US Open per questo motivo, perdendo molte posizioni nel ranking ATP. Il 35enne di Belgrado ha comunque risollevato il suo 2022 trionfando a Wimbledon per la settima volta in carriera.

Oltre ad aver eguagliato il suo idolo Pete Sampras, Nole ha accorciato il gap che lo separa da Nadal nella classifica all-time dei Major. In conferenza stampa durante gli US Open, Andy Murray ha effettuato alcune considerazioni interessanti sulla longevità di Rafa e Novak.

La confessione di Andy Murray

“Se si osserva il modo in cui si muovono Rafael Nadal e Novak Djokovic – che hanno più o meno la mia stessa età – ci si accorge di come non abbiano avuto la minima flessione rispetto a 5-6 anni fa.

Io sono calato da quel punto di vista” – ha analizzato Murray. Il tre volte campione Slam ha poi analizzato la sua prestazione contro Matteo Berrettini: “Ho servito male per buona parte dell’incontro, solo nel terzo set le cose sono migliorate.

Lui ha servito benissimo e ha ottenuto numerosi punti grazie a quel colpo. Penso che sia stata questa la grande differenza. Nel quarto set ho ottenuto un break di vantaggio, lì sarebbe potuta girare la partita. Purtroppo sono incappato in un pessimo turno di battuta e l’inerzia è tornata dalla sua parte.

In ogni caso, ho giocato un buon match contro uno dei migliori al mondo. Posso essere soddisfatto del livello che ho espresso. Cercherò di fare ancora meglio in futuro”.

Rafael Nadal Novak Djokovic
SHARE