"È difficile...": Rafa Nadal torna sui problemi fisici prima degli Us Open

Il campione spagnolo debutterà presto nel torneo

by Mario Tramo
SHARE
"È difficile...": Rafa Nadal torna sui problemi fisici prima degli Us Open

Inizieranno ufficialmente oggi gli Us Open 2022. Il torneo americano è atteso da tempo, soprattutto dal campione spagnolo Rafael Nadal. Dopo aver vinto Australian Open e Roland Garros il campione maiorchino si è dovuto arrendere ai problemi fisici e si è ritirato in semifinale di Wimbledon, prima di disputare il match contro Nick Kyrgios, poi finalista perdente nello storico torneo inglese.

Complice le assenze di Zverev e Djokovic, Nadal è tra i favoriti del torneo, insieme al numero uno al mondo e campione in carica Daniil Medvedev. Il russo ha vissuto un 2022 complicato, ma è carico a New York per tornare a vincere.

Intanto Rafa ha parlato di tanti temi in conferenza stampa e tra questi è tornato sul suoi recenti problemi fisici. Ecco, nello specifico, le sue parole: "Problemi all'addome? È stato difficile far fronte a questa pressione, soprattutto perché è molto pericolosa.

Quando hai un infortunio come questo, rischia di aprirsi proprio perché gli metti molta pressione servendo. Devi ritrovare la flessibilità e all'inizio non è stato facile. A Cincinnati sono andato un po' più rilassato, anche in allenamento.

Ho cercato di dare il massimo nel match contro Coric senza forzare troppo il servizio, ma ho lottato fino alla fine. Qui sto facendo del mio meglio per essere preparato. Spero di essere competitivo".

Le ultime su Rafael Nadal

Con l'assenza di Djokovic e Federer Nadal ha la chance di allungare nell'eterna lotta al GOAT ed eterna lotta Slam.

Mentre Federer è fermo a 20 e Djokovic non può andare oltre il 21 Slam (per ora), Nadal potrebbe diventare il primo tennista uomo nella storia, in caso di vittoria, a raggiungere quota 23 titoli del Grande Slam.

Al primo turno Rafa affronterà la wild card australiana Hijikata mentre eventualmente al secondo turno attende il vincente tra il russo Aslan Karatsev ed il nostro Fabio Fognini, una sfida in ogni caso non semplicissima visto gli inizi del torneo.

Intriga l'eventuale scontro in semifinale contro il connazionale e, da molti considerato suo erede, Carlos Alcaraz, anch'egli molto atteso qui a New York.

Rafa Nadal Us Open
SHARE