Corretja 'carica' Rafael Nadal in vista degli US Open

Nadal ha disputato una sola partita sul cemento prima degli US Open

by Simone Brugnoli
SHARE
Corretja 'carica' Rafael Nadal in vista degli US Open

Rafael Nadal ha disputato una sola partita sul cemento prima degli US Open, cedendo in tre set a Borna Coric nel Masters 1000 di Cincinnati. Il fuoriclasse spagnolo, reduce dall’infortunio agli addominali patito a Wimbledon, ha saltato il Canadian Open in via precauzionale e non ha brillato in Ohio.

Per questo motivo, l’ex numero 1 del mondo è arrivato con grande anticipo a New York e ha iniziato ad allenarsi molto intensamente. Vista l’assenza di Novak Djokovic, il 36enne di Manacor proverà in tutti i modi a conquistare il suo quinto titolo nella Grande Mela.

In caso di trionfo, Rafa si isserebbe a quota 23 Slam allungando ulteriormente su Djokovic e Federer nella classifica all-time. Il sorteggio è stato piuttosto benevolo con il maiorchino, che non dovrebbe incontrare particolari ostacoli nella prima settimana.

Al secondo turno potrebbe toccargli Fabio Fognini, atteso da un esordio insidioso contro il russo Aslan Karatsev. Ai microfoni di Eurosport, Alex Corretja ha spiegato che la condizione di Nadal migliorerà con il passare dei turni.

Corretja è ottimista su Nadal

“Agli Australian Open e al Roland Garros di quest’anno, Rafael Nadal ha dimostrato che non ha bisogno di tante partite per entrare in forma. Sa benissimo cosa gli serve per vincere uno Slam” – ha analizzato Corretja.

“Non credo che dovremmo preoccuparci. Sarebbe stato meglio giocare 3-4 match prima degli US Open, ma non è una tragedia. Rafa userà i primi turni per acquisire ritmo e fiducia in vista della seconda settimana.

A Cincinnati ha perso contro Borna Coric, che era letteralmente on fire. Non è un caso che abbia vinto il torneo. Nadal deve migliorare, ma non è così lontano dal livello dei migliori. Gli servono poche partite a New York per tornare ad essere pericoloso.

Dopo aver vinto gli Australian Open in quel modo, niente è impossibile per lui” – ha chiosato Alex. Il maiorchino, che aveva saltato le ultime due edizioni dello US Open, ha ricevuto una splendida accoglienza dai fan e non vede l’ora di giocare nuovamente sull’Arthur Ashe Stadium.

Rafael Nadal Us Open
SHARE