Numero uno del mondo dopo gli Us Open, Nadal il favorito. Tutti gli scenari

Nadal, le opzioni per ritornare in vetta dopo gli Us Open sono diversi. Ecco tutti gli scenari con Medvedev, Alcaraz, Tsitsipas e addirittura Ruud

by Perri Giorgio
SHARE
Numero uno del mondo dopo gli Us Open, Nadal il favorito. Tutti gli scenari

Una poltrona per cinque. Alla fine degli Us Open potremmo avere un nuovo numero uno (Tsitsipas, Alcaraz, Ruud) un grandissimo ritorno in vetta (quello di Nadal) oppure continuare a tenere Daniil Medvedev sul gradino più alto.

Diverse le combinazioni, con il quattro volte campione del torneo nella posizione più privilegiata. Se non altro a bocce completamente ferme. Vincendo il torneo 'Rafa' ritornerebbe ovviamente numero uno del mondo a prescindere dal risultato di tutti gli altri: addirittura staccherebbe li staccherebbe di almeno 1500 punti, visto che anche raggiungendo la finale Medvedev si ritroverebbe a 6085 contro i 7630 dello spagnolo.

Nadal numero uno dopo gli Us Open? Gli scenari

Anche senza il titolo, comunque, il campionissimo spagnolo avrebbe diverse opzioni a disposizione. Qualora non dovesse supeare il primo turno, si potrebbe accontentare di una sconfitta ai piedi della semifinale degli altri quattro.

Un'ipotetica sconfitta in finale gli costerebbe la prima posizione del ranking solo se a batterlo in quel caso fosse il detentore del titolo. Situazione abbastanza simile anche per gli scenari quarti e semifinali. Nel primo caso, Medvedev o Tsitsipas non dovrebbero raggiungere la finale e gli altri due dovrebbero mancare il successo finale.

Nel secondo, allo spagnolo basterebbe invece che nessuno dei quattro vincesse il torneo. Medvedev è sostanzialmente l'unico ad avere il destino delle proprie mani dato che vincendo il torneo si garantirebbe la possibilità di rimanere in vetta al ranking a prescindere da tutti gli altri scenari.

Da Tsitsipas in poi le opzioni si fanno ovviamente più complicate. Dopo la finale ottenuta sul cemento di Cincinnati, il talento greco dovrebbe vincere il titolo e sperare che a presenziare dal lato opposto della rete in finale non sia Nadal.

Qualora lo spagnolo non dovesse spingersi oltre i quarti di finale e il greco dovesse fermarsi in finale, dovrebbe invece riporre le speranze sul fatto che a trionfare sul cemento di Flushing Meadows non sia uno degli altri candidati per la posizone numero uno della classifica.

Alcaraz ha bisogno di vincere il torneo (con un avversario differente da Nadal in finale) anche perché se si limitasse a raggiungere la finale, dovrebbe sperare nel passo falso dello spagnolo prima dei quarti di finale e di un campione differente da Medvedev, Tsitsipas e Ruud. Sostanzialmente nella stessa situazione di Carlos il norvegese. Photo Credit: Getty Images

Us Open Alcaraz
SHARE