Jon Wertheim analizza la sconfitta di Rafael Nadal a Cincinnati



by SIMONE BRUGNOLI

Jon Wertheim analizza la sconfitta di Rafael Nadal a Cincinnati

La corsa di Rafael Nadal a Cincinnati è terminata già al secondo turno. L’esordio dello spagnolo era stato programmato per la sessione serale di mercoledì, in modo che potesse arrivare ben preparato, ma non è comunque bastato.

In un torneo che gli è spesso risultato ostile in passato (il suo unico trionfo risale al lontano 2013), l’ex numero 1 ATP si è arreso in tre set ad un ritrovato Borna Coric. Il 22 volte campione Slam ha sciupato diverse chance nel primo set, permettendo al croato di acquisire fiducia e di giocare senza pressione nei momenti importanti.

Nonostante questa battuta d’arresto, il 36enne di Manacor sta vivendo una stagione favolosa. L’iberico ha intascato due Major nel 2022, gli Australian Open e il Roland Garros, allungando su Novak Djokovic e Roger Federer nella classifica all-time.

Rafa lavorerà sodo in questi giorni per migliorare la sua condizione in vista degli US Open, che scatteranno lunedì 29 agosto a Flushing Meadows. Ai microfoni di Tennis Channel, il noto giornalista sportivo Jon Wertheim ha analizzato la prestazione di Nadal a Cincinnati.

Rafa Nadal ha deluso a Cincinnati

“Essendo passato qualche giorno dalla sconfitta di Rafael Nadal, è possibile valutare la sua prestazione con maggiore lucidità” – ha esordito Wertheim. “Alla vigilia del match contro Borna Coric, eravamo tutti preoccupati per le sue condizioni fisiche.

Temevamo che il movimento del servizio avrebbe riacutizzato l’infortunio addominale rimediato a Wimbledon. La verità è che Nadal non è parso menomato, il che è una buona notizia. Ha semplicemente giocato male i punti importanti” – ha spiegato.

Jon guarda il bicchiere mezzo pieno: “Nadal continuerà ad allenarsi e sarà il grande favorito a New York. In condizioni normali sarebbe Novak Djokovic il favorito, ma conosciamo la sua situazione. Credo che Rafa abbia il tempo necessario per affinare la sua condizione e arrivare pronto all’ultimo Slam stagionale”.

Ricordiamo che il maiorchino si era infortunato durante i quarti di Wimbledon contro Taylor Fritz, dovendo poi rinunciare alla semifinale contro Nick Kyrgios. Per precauzione, Rafa aveva saltato il Masters 1000 di Montreal.

Rafael Nadal