"Non me l'aspettavo": Rafael Nadal si esprime sulla lotta al numero uno



by   |  LETTURE 3062

"Non me l'aspettavo": Rafael Nadal si esprime sulla lotta al numero uno

Rafael Nadal sta per tornare. Lo spagnolo è già approdato in Ohio e non vede l'ora di cominciare a giocare nel Master 1000 di Cincinnati: sarà l'unico torneo di preparazione prima dell'appuntamento degli Us Open, ultimo Grande Slam della stagione 2022 al quale tutti i migliori tennisti andranno a caccia del titolo.

Siccome l'anno scorso ha saltato per infortunio tutte le competizioni in programma, l'iberico può solo guadagnare punti nel ranking Atp. Una situazione che può decisamente aiutarlo nella lotta al numero uno al mondo, molto aperta visto che nessun giocatore (per la prima volta nella storia dalla riforma della graduatoria del 2009) ha più di 7000 punti.

Le parole di Rafa

Il maiorchino ha parlato nel corso del Media Day ed espresso un suo parere su questo aspetto: "Significa molto per me avere l'opportunità di raggiungere il numero uno al mondo a questo punto della mia carriera.

È qualcosa che non mi aspettavo potesse accadere di nuovo. In questo momento la cosa più importante è rimanere in salute e giocare i tornei che voglio fare" ha commentato nell'intervista riportata dall'Atp tour.

Sulla sua programmazione: "Non mi viene in mente di giocare più tornei del solito, lo faccio per il bene del mio corpo. Farò e darò il massimo in ogni competizione che gioco, questo è qualcosa che ho sempre fatto nella mia carriera, indipendentemente dal fatto che io abbia o meno l'occasione di essere di nuovo il numero uno.

Sono felice della posizione in cui sono attualmente, quindi se succederà sarà una grande notizia" ha sottolineato. Il 36enne ritorna a disputare una manifestazione agonistica dopo Wimbledon: "Devi sapere che quando tornerai dopo qualche settimana di pausa, ci saranno aspetti del tuo gioco che non saranno perfetti.

Non puoi aspettarti di giocare perfettamente o a un livello incredibile fin dall'inizio. Sapendo questo, devi essere pronto a combattere con gli strumenti a disposizione per vincere le prime partite. Dopo aver ottenuto un paio di successi, le cose cambiano e inizi a sentirti di nuovo competitivo" ha spiegato. Photo credit: Roland Garros.