"Mi piace quando lo fa": Maxime Cressy sorprende tutti su Rafael Nadal



by   |  LETTURE 7161

"Mi piace quando lo fa": Maxime Cressy sorprende tutti su Rafael Nadal

A Newport, Maxime Cressy vince il primo torneo ATP della carriera. Lo statunitense conquista il titolo, vincendo sull’erba di casa contro Alexander Bublik in tre set, in una finale che ha fatto discutere soprattutto per le dichiarazioni che hanno seguito la premiazione.

“Hai avuto una grande fortuna. Prendi tutti i soldi che hai guadagnato qui e vai a giocare alla roulette. Vincerai alla grande”: così ha attaccato il kazako. Il vincitore ha subito risposto: “Mi scuso per essere stato così fortunato”.

Polemica a parte, il vincitore di Newport ha parlato anche dei suoi obiettivi futuri: in particolare, quello di diventare numero uno del mondo. "Il modo in cui sono migliorato in classifica in soli due anni mi fa vedere che ho quello che serve per essere il numero 1 al mondo e credo che dopo aver vinto questo titolo ed essere stato tra i primi 30, quella convinzione aiuterà.

Mi piacerebbe essere una fonte di ispirazione per molti giocatori, permettendo al gioco di rete di essere di nuovo importante. Sarebbe bello vedere sempre più giocatori decidere di applicare questa tattica nel loro gioco con maggiore frequenza”, ha dichiarato l’uomo del serve and volley.

Proprio a proposito di una strategia di gioco di cui Cressy è il custode in questa nuova generazione tennistica, lo statunitense ne ha approfittato per elogiare il numero uno spagnolo: “Mi piace molto quando lo fa Rafael Nadal, e sempre più frequente negli ultimi tempi”.

La finale contro Nadal

Quella di Newport è la terza finale stagionale per Maxime Cressy. La prima risale ad inizio stagione, quando lo statunitense ha perso nell’ultimo atto dell’ATP 250 di Melbourne contro Rafael Nadal.

"Quelle partite sono state anche snervanti. Giocare contro Nadal era incredibile; era più come, 'Sta succedendo davvero?' Penso che sia stato uno dei motivi per cui non sono stato in grado di batterlo”, ha detto sulla prima finale.

Sulla seconda finale, invece, contro Taylor Fritz a Eastbourne, Cressy ha parlato di una partita diversa, che si è giocata sui punti decisivi.